Coppa di Romagna Slalom

Premiazioni Coppa di Romagna Slalom 2021

Nella artistica sala settecentesca del Consiglio Provinciale di Forlì/Cesena, si sono svolte le premiazioni della Coppa Romagna Slalom 2021, organizzata dalla Scuderia Brm, con la collaborazione del Racing Team Le Fonti; a rappresentare le istituzioni locali erano presenti, la vice presidente della Provincia di Forlì/Cesena, Lorena Batani, il vice sindaco di Forlì, Daniele Mezzacapo, l’assessore allo sport del Comune di Tredozio, Lorenzo Bosi, mentre un saluto ai numerosi, nel rispetto delle norme anti covid, presenti, è stato rivolto dal responsabile degli sport motoristici dell’associazione Auto Moto Sport, Andrea Marini.

A fare gli onori di casa sono stati il presidente del Racing Team Le Fonti, Paolo Ragazzini, brillante presentatore dell’evento, il presidente della Scuderia Brm, Fabio Bagnoli e il responsabile sportivo del comitato organizzatore, Vincenzo Bongiovanni; tutti gli intervenuti hanno sottolineato il notevole e in un certo senso insperato successo di questa prima edizione di un torneo, che, in ognuna delle quattro gare in calendario, ha fatto registrare il tutto esaurito a livello di partecipazione, con una ragguardevole presenza di spettatori, il tutto caratterizzato da una atmosfera di grande accoglienza e simpatia da parte degli enti locali, pro loco e residenti del posto.

A Forlì è stato presentato in anteprima il calendario della Coppa Romagna Slalom 2022, che passa da quattro a sei competizioni, tutte in provincia di Forlì; alle quattro cittadine collinari , che hanno ospitato l’edizione 2021 e cioè, Predappio, Tredozio, Galeata e Rocca San Casciano, si sono aggiunte Santa Sofia e Modigliana, con quest’ultima a cui spetta “aprire le danze” il primo maggio, con un percorso che si snoderà lungo i primi tre chilometri della strada del Monte Trebbio; vale la pena ricordare che tutte e sei le gare ripercorrono in parte le strade del Rally Colline di Romagna e della salita Predappio-Rocca delle Caminate.

Vincitore assoluto della Coppa 2021, il cui punteggio si basa sulle classifiche di classe, è risultato Mirco Ruggi, Opel Corsa, di Montefiorino in Provincia di Modena, a cui è andato il vistoso trofeo in ceramica di Faenza e una gustosa riproduzione in cioccolato di una vettura di F1, realizzata dal laboratorio faentino Ves.Primo fra le autostoriche, il forlivese Franco Filippi, Lancia Fulvia Hf.

Fra i romagnoli premiati, in quanto vincitori di classe, vanno ricordati, Daniele Ravaioli, Massimo Del Vecchio e la coppia Billi-Liverani, mentre si sono distinti per i secondi posti di categoria, “Top Driver”, Emanuele Cantoni, Francesco Turroni e Claudio Lanzi e per le terze posizioni, Alviero Zenzani, Luca Mazzari, Ceredi-Ceredi e Bolognesi-Guerra.