CIAR, Rally Sanremo: Breen e Basso i più veloci nello shakedown

La 69° edizione del Rally di Sanremo, seconda prova del Campionato Italiano Assoluto Rally 2022, ha preso ufficialmente il via nella mattinata di oggi con la disputa dello shakedown. Sulla mitica PS di San Romolo ha far segnare il miglior tempo sono stati Giandomenico Basso (Hyundai I20-Friulmotor) e l’irlandese Craig Breen (Ford Fiesta- G.Car Sport), al rientro nella serie tricolore. Entrambi hanno fermato il cronometro sull’1’58″0, seguiti ad appena quattro decimi di distanza dal veloce bresciano Stefano Albertini, al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo della PA Racing.

Alle loro spalle, con il quarto e quinto tempo, troviamo Giacomo Scattolon (Skoda Fabia) e Antonio Rusce (Hyundai I20), mentre il ligure Fabio Andolfi (Skoda Fabia), chiamato ad un pronto riscatto dopo la prova al quanto opaca del Ciocco, ha fatto registrare il sesto miglior crono con il tempo di 1’59″6. Sempre sotto il muro dei due minuti c’è il toscano Tommaso Ciuffi, al volante della Skoda Fabia, con il tempo di 1’59″9.

Ottavo tempo per Rudy Michelini (Volkswagen Polo), seguito da Damiano De Tommaso (Skoda Fabia) e Andrea Crugnola (Citroen C3 – F.P.F Sport). Quest’ultimi, visti i tempi, si sono molto probabilmente nascosti facendo un pò di pretattica.

Dopo la cerimonia di partenza, prevista alle ore 14:00 di fronte al Casinò di Sanremo, gli equipaggi si dirigeranno sulla PS1 Vigne di Bajardo (2,27 km), valida come Power Stage. Gli equipaggi torneranno a Sanremo per un riordino di 40 minuti ed una assistenza di 30 minuti, prima di tuffarsi su due prove che hanno scritto la storia di questa gara, ovvero la PS di Vignai (14,23 km) e la PS di Bignone (10,51 km).