Battistolli-Scattolin firmano la QS in Lettonia

Parla italiano la qualification stage al Liepaja Rally. Sui 3,77 chilometri cronometrati della prova di Liepeni, l’equipaggio veneto al volante della Skoda Fabia Rally2 evo preparata dalla Delta Rally, ferma i cronometri sul 1’52”6 (media di 121 km/h).

Distacchi ridottissimi tra i primi sette, separati da appena tre decimi di secondo. Felicissimo il vicentino, che si è detto sorpreso dal tempo fatto registrare, visto che durante la QS ha avuto alcuni problemi alla valvola pop-off. “In realtà sono sorpreso, abbiamo avuto alcuni problemi con la valvola pop-off. Si è aperta per due volte durante la speciale, ho pensato che stessimo perdendo tempo. E’ un modo molto positivo per cominciare il rally, ma domani sarà una storia diversa. Sappiamo che non sarà facile, sceglieremo la miglior posizione di partenza e faremo del nostro meglio”.

Come detto ridottissimo lo scarto tra i primi sette, basti pensare che il lituano Vaidotas Žala (Skoda Fabia Rally2 evo) ha chiuso a soli tre millesimi da Battistolli, mentre Hayden Paddon (Hyundai i20 Rally2) che ha chiuso terzo paga 0,152 di ritardo. Quarta piazza per l’estone Gregor Jeets (Skoda Fabia Rally2), seguito in quinta e sesta posizione dal duo KOWAX Racing, formato dall’iberico Nil Solans (Hyundai i20 rally2) e dallo svedese Tom Kristensson (Hyundai i20 R5).

La top ten è completata dal padrone di casa Mārtiņš Sesks (Skoda Fabia rally2), seguito in ottava posizione dal leader del campionato e compagno di tenda, lo spagnolo Efren Llarena (Skoda Fabia rally2). Nona posizione per l’estone Ken Torn (Ford Fiesta rally2) e decima per il francese Yoann Bonato (Citroen C3 Rally2). Più attardato il resto del plotone con Simone Tempestini (Skoda Fabia Rally2) che firma il quattordicesimo tempo assoluto.