Jorge Del Buono

Jorge Del Buono su Rallylegend: ”La corsa è seria”

Jorge Del Buono, copilota di Jorge Recalde, di Gustavo Trelles e di tantissimi altri piloti di primo piano del Mondiale Rally, ha annunciato a San Marino, nel corso del Rallylegend 2021, a cui ha partecipato con Trelles, che si sarebbe ritirato dalle competizioni. Recentemente ha rilasciato un’intervista al quotidiano La Nacion, a suo volta ripresa e tradotta da Storie di Rally. Proprio in questa lunga e interessante intervista, che potete leggere qui, Del Buono loda la gara organizzata da Valli e Piarulli.

Jorge Del Buono non è un comune navigatore alle prime armi. Ha a che fare con i rally dal lontano 1969. Parlare con lui significa immergersi in un oceano di aneddoti che attraversano i tempi, perché per l’uomo che ha partecipato all’unico trionfo di una squadra argentina in una gara del Mondiale Rally – quella vittoria indimenticabile insieme con Jorge Recalde nel 1988 – tutto è iniziato quando aveva 14 anni ed è finito ad ottobre al Rallylegend di San Marino, quando stava per compiere 76 anni.

Parlando dei suoi inizi, Del Buono racconta che tutto ebbe inizio grazie al “destino. Il giovedì mi occupavo del bar del club, quando i ragazzi si riunivano. Un giorno hanno scoperto che mancava uno di loro per la gara di rally scooter di quel fine settimana e mi hanno chiesto se potevo correre io. Non avevo nemmeno un cronometro. Ho fatto un buchetto nell’orologio alle 12 e ho infilato una cannuccia per fermare la lancetta dei secondi. Nel momento in cui ci hanno dato il via l’ho tolto e ho potuto misurare bene il tempo. È così che è iniziato tutto”.

Sul Legend, la sua ultima gara, dice: “L’ultima? Molto bella. Una festa organizzata ai massimi livelli, con leggende e vetture di epoche diverse a cui partecipo da diverse edizioni insieme all’uruguaiano Gustavo Trelles, con cui condivido i titoli mondiali del Gruppo N nel 1996 e nel 1997. Una festa sì, ma non bisogna dimenticare il lato competitivo. A Rallylegend ci sono 40 o 50 All Stars che si divertono, girano… La corsa è seria… A San Marino sono arrivato quarto nella categoria Myth, dopo aver scalato dieci posizioni domenica”.

In edicola e in digitale

Copertina RS e oltre novembre 2021