Auguri Drago! Il grande Sandro Munari compie 81 anni

Ci sono uomini che con le loro imprese sportive e umane scrivono pagine che resteranno impresse a vita nella storia. Uno di questi UominiLancia (sì, con la maiuscola e una parola sola con Lancia) è Sandro Munari, pilota di Cavarzese (Venezia) nato il 27 marzo di 81 anni fa. La carriera e la storia di Sandro non ha bisogno di presentazioni. Ogni appassionato che si rispetti conosce le imprese le mitico Drago di Cavarzere.

Il debutto nei rally di Sandro, avviene nel 1964 quando un’altra grandissima icona del rally Made in Italy, Arnaldo Cavallari, lo volle al suo fianco nell’impegnativo ruolo di navigatore. Il debutto avviene al Rally della Sardegna, gara che si disputava su fondo sterrato nell’Isola dei Quattro Mori. I due a bordo dell’Alfa Romeo Giulia TI vinsero la gara, precedendo Alessandro Sorcinelli (Morris Cooper) e Luigi Marghinotti (Alfa Romeo Giulia Spider). Sempre nello stesso anno, arrivo anche il successo al Rally San Martino di Castrozza sempre in coppia con Arnaldo.

Quest’esperienza alle note, fu importantissima nella carriera da pilota del Drago, che iniziò a correre da pilota nella stagione 1965. I primi due anni furono di “studio”, ma la svolta arrivò nel 1967 quando Munari navigato da Luciano Lombardini e dal belga Georges Harris conquisto il suo primo titolo Tricolore a bordo della Lancia Fulvia 1.3 Coupé HF, titolo che fu bissato due stagioni dopo (1969).

Ma le vittorie più prestigiose dovevano ancora arrivare. Infatti, arrivarono quattro successi al mitico Rally di MonteCarlo conquistati nelle stagioni 1972, 1975, 1976 e 1977, nel primo caso su Fulvia 1.6 HF, negli altri al volante di una Lancia Stratos HF. Al suo fianco in quegli anni si alternarono grandissimi navigatori come Arnaldo Bernacchini, Sergio Maiga e Mario Mannucci.

Sono anni d’oro per il Drago che, a cavallo tra la stagione 1971 e 1977, conquista nell’ordine la Mitropa Cup (1971) portando in gara la Fulvia 1.6 Coupe HF, l’Europeo Rally 1973 alternandosi tra Fulvia e Lancia Stratos e soprattutto nel 1977 la Cup of Rally Drivers che altri non era che il Mondiale Rally. In quella occasione, al suo fianco, oltre a Silvio Maiga sedete anche Piero Sodano. Tra le vittorie più prestigiose di Munari, oltre ai quattro MonteCarlo, ricordiamo anche le sei vittorie conquistate al Rally San Martino di Castrozza (una da navigatore), due vittorie alla Targa Florio e i successi al Rally del Portogallo, al Tour de Corse e al Costa Brava.