Ecco la classifica stilata dalla rivista Auto

Uno studio Fia: gli italiani lo fanno meglio anche nei rally

Non c’è più alcun dubbio, se mai ce ne fossero stati: gli italiani lo fanno meglio anche nei rally. Perdonate, l’ironia sarcastica, ma è necessaria. La rivista Auto, il magazine internazionale della Fia, ha pubblicato una speciale ed interessante classifica che mostra il successo dei piloti delle diverse nazioni nei campionati Fia. La prima posizione netta e assoluta è dell’Italia, con 46 punti, davanti alla Repubblica Ceca, staccata di 10 punti, e la Germania, terza, a 32 punti. Seguono la Gran Bretagna e la Svezia, sempre a 32 punti ma con meno primi posti, e la Francia, sesta a 29.

La classifica si basa su un calcolo che prende in esame tutti i campionati Fia dal kart alla F1 e assegna tre punti ogni prima posizione finale di campionato, due punti per le seconde posizioni, e un punto per il terzo classificato assoluto. Marc Cutler, redattore del servizio, va poi oltre nell’analisi e scrive: “Dietro ad ogni pilota e campione c’è una Federazione Nazionale, la quale non solo fornisce la licenza a quel determinato pilota per permettergli di competere, ma fornisce anche supporto durante la sua carriera”. “Ciò sottolinea il lavoro costante e chiave di Aci Sport, la società di Aci che assicura, tra l’altro, la formazione e l’avviamento dei giovani piloti all’attività agonistica, per esempio attraverso la propria Scuola Federale di Pilotaggio”, afferma la federazione italiana.