,

WRC: in 19 al via dello Junior WRC

roope korhonen

Numeri in grande crescita per lo Junior WRC, tanti i papabili al titolo

Il 2024 porta grande linfa allo Junior WRC, che vede passare i suoi iscritti dai nove della passata stagione ai diciannove di questa che partirà a fine mese con il Monte-Carlo. Anche in questa stagione saranno cinque gli eventi validi per il Campionato, si cominicia in Svezia per l’unico round del campionato su fondo innevato e si prosegue con la Croazia su fondo catramato per concludere con un tris di eventi su sterrato: Sardegna, Finlandia e Grecia.

Diversi gli equipaggi al via nella passata stagione che hanno confermato la loro presenza, a questi si sono aggiunti i quattro equipaggi del FIA Rally Star e diverse gustose new-entry. Tanti i possibili pretendenti al successo finale, vittoria che apparirebbe le porte di cinque round su una Ford Fiesta Rally2 al WRC2 al vincitore.

Tra i papabili alla vittoria finale, impossibile non inserire il vice-campione J-WRC Diego Dominguez, il boliviano Bruno Bulacia e l’estone Römet Jürgenson. Proveranno a recitare un ruolo da outsider di lusso il romeno Norbert Maior, l’irlandese Eamonn Kelly, il polacco Jakub Matulka e lo spagnolo Robert Blach. Non sono presenti piloti italiani.

ISCRITTI JUNIOR WRC

Diego Dominguez (23 anni, Paraguay)

Norbert Maior (25 anni, Romania)

Eamonn Kelly (25 anni, Irlanda)

Romet Jürgenson (24 anni, Estonia)

Bruno Bulacia (21 anni, Bolivia)

Jakub Matulka (23 anni, Polonia)

Mille Jögansson (18 anni, Svezia)

Fabio Schwarz (18 anni, Germania)

Roberto Blach (27 anni, Spagna)

Tom Rensonnet (25 anni, Belgio)

Taylor Gil (20 anni, Australia)

Raul Hernandez (22 anni, Spagna)

Nataniel Bruun (18 anni, Bolivia)

Abdullaj Al-Rawahi (26 anni, Oman)

Petr Borodin (28 anni, Kazakistan)

Gerardo Rosselot 22 anni, Cile)

José Caparo (26 anni, Perù l)

André Martinez (26 anni, Perù)

Max Smart (21 anni, Sudafrica)