Articoli

10-11 ottobre 2020: il weekend nero dei rally europei

Un fine settimana da dimenticare per tutti gli amanti dei rally. Uno dei rari weekend in cui un destino incomprensibile e spesso perverso si accanisce senza pietà sul nostro sport. San Rally si è distratto e ha trasformato il fine settimana del 10-11 ottobre nel weekend nero dei rally. Non si fa in tempo a smettere di piangere per la morte della giovane copilota spagnola Laura Salvo, che capita un terribile lutto in casa nostra: in Sicilia, sulle strade del Rally valle del Sosio, dove a perdere la vita è stato Salvatore “Totò” Coniglio, copilota di Vito Parisi.

Domenica 11 ottobre, spinti dall’immensa passione per i rally e anche dal desiderio di rendere onore ad una collega tragicamente scomparsa il giorno prima, centinaia di piloti su tutto lo Stivale hanno allacciato il casco di buon’ora, come capita ormai e per fortuna ogni domenica. Ma il destino infame, evidentemente, aveva previsto altro nel suo programma di giornata.

Durante la PS2 Caltabellotta del 13° Rally Valle del Sosio, gara valida per la Coppa Rally Zona 8 e per il Campionato Siciliano Rally, ha perso la vita Salvatore Coniglio, conosciuto da tutti come “Totò Alfa”. Ex-carabiniere di San Giuseppe Jato è rimasto coinvolto nel tragico incidente assieme al suo pilota Vito Parisi, finendo fuori strada sulla Renault Clio Williams A7 con la quale si erano presentati ai nastri di partenza della gara palermitana.

Per Coniglio, il violento impatto è stato fatale ed i sanitari, giunti tempestivamente sul luogo dell’incidente, non hanno potuto far altro che constatare l’avvenuto decesso dell’esperto navigatore palermitano. In segno di lutto e rispetto per la tragica scomparsa, gli organizzatori, di comune accordo con la direzione di gara e con tutti gli equipaggi presenti, hanno deciso di annullare l’intera gara.