Articoli

Coppa Rally di Zona: il Rally Nebrodi fa 90

Fase di approvazione per l’elenco dei partecipanti alla gara organizzata da CST Sport che il 13 e 14 aprile sarà 2° round del Trofeo Rally Sicilia e prova inaugurale della Coppa Rally di Zona. Spiccano i nomi degli svizzeri Belrami e Puricelli, poi Armaleo, Galipò, Lo Cascio, Giuseppe Nucita, Molica.

Grande fermento per l’atmosfera in crescente attesa a Sant’Angelo di Brolo, Montalbano Elicona e Piraino, i tre comuni capofila dei partner di CST Sport che hanno supportato il sodalizio nella volontà di continuare la tradizione di una gara storica e dal glorioso e roboante passato. Un territorio che non è secondo a nessuno per l’alta vocazione al motorsport, che da sempre ha amato e ammirato rally, vivendoli da protagonista, grazie ad un pubblico competente e sempre composto. Un lavoro articolato e meticoloso, purtroppo non privo di difficoltà, ma animato da spirito costruttivo e da passione sportiva.

Start e traguardo a Sant’Angelo di Brolo. Il via sabato 13 alle 17.30, due passaggi sulla PS “Montalbano”, poi riordino notturno a Gliaca di Piraino. Domenica 14 aprile si riprende alle 9, altri 6 crono, 3 passaggi sulla “Sant’Angelo di Brolo” ed altrettanti sulla “Piraino” e l’arrivo con la premiazione nuovamente nel centro di Sant’Angelo di Brolo alle 17.45 Sabato 13 una zona assistenza in “remoto” sarà a Montalbano Elicona, mentre la domenica il parco assistenza sarà sul Lungomare di Brolo come i riordinamenti. A Brolo saranno ubicati anche il centro servizi e la Direzione Gara.

Quindi, solo domenica nel tardo pomeriggio si conoscerà chi iscriverà il proprio nome nell’albo d’Oro della gara, dopo che nel 2018 la vittoria fu per l’equipaggio palermitano Totò Riolo e Gianfranco Rappa su Peugeot 208 T16. Sul podio salirono il pilota di casa Davide Ardiri navigato dal palermitano Luigi Aliberto su Renault New Clio R3 e i nisseni Gaspare Corbetto e Salvatore Cangemi su Peugeot 106. Tutti equipaggi protagonisti assoluti del Trofeo Rally Sicilia 2018. 


Nuovo format per il Rally dei Nebrodi: si va su una storica PS del Rally di Messina

Grandi novità per l’edizione numero venti del Rally dei Nebrodi, in programma dal 13 al 14 aprile con base a Sant’Angelo di Brolo. La gara messinese, per il secondo anno organizzata dalla scuderia presieduta da Luca Costantino, sarà valida per la Coppa Aci Ottava Zona, per il Campionato Siciliano Rally Moderno e Storico e per i Trofei Renault Sport. Nuovo format presentato dalla Cst Event con partenza anticipata alla giornata di sabato, nella sempre appassionata piazza di Sant’Angelo di Brolo, seguita dal doppio passaggio, di cui uno in notturna, sulla Montalbano di 10,30 km, ripercorrendo uno storico tratto cronometrato del Rally di Messina.

Domenica mattina, dopo una meritata pausa notturna, i piloti continueranno la battaglia ripetendo per tre volte le consuete Sant’Angelo di Brolo di 10,55 km, e Piraino di 4,86 km, per un totale di 66,83 km a fronte del totale del percorso che ne misura 277,51 km. Le iscrizioni apriranno mercoledì 13 marzo e le stesse chiuderanno venerdì 5 aprile.  Sabato 13 aprile, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 saranno previste le verifiche pre gara per tutti i conduttori, mentre le ricognizioni del percorso saranno in programma venerdì 12 aprile stessa giornata dalle ore 10:00 alle ore 21:00.

Lo scorso anno vinse, per la prima volta,  Totò Riolo che affiancato da Gianfranco Rappa aveva a disposizione una Peugeot 208 T16 R5, seconda piazza per il duo Ardiri-Aliberto su Renault Clio R3c,  mentre terzo la coppia formata da Corbetto e Cancemi su Peugeot 106 Rally.