Puma WRC

Yves Matton: ”12 Rally1 nel 2022? È possibile”

L’attesa attorno alle nuove vetture Rally1 è enorme, tra chi non vede l’ora di vederle in azione e chi storce il naso a priori verso la novità che andrà a sostituire le inizialmente criticate e poi amate WRC Plus.

Le vetture stando a quanto dichiarato da team manager e tecnici dovrebbero essere più veloci e sicure delle attuali WRC, con la novità che saranno dotate di un sistema ibrido plug-in da 100 kW e di una cellula di sicurezza molto più resistente per proteggere in caso di urti l’equipaggio. Al momento sono 10 le vetture Rally1 sicure in ogni rally, ma secondo Yves Matton le possibilità di vedere almeno 12 vetture della massima categoria in alcuni appuntamenti è possibile. Sia Toyota Gazoo WRT che Hyundai Motorsport dovrebbero schierare quattro vetture, mentre M-Sport Ford sta lavorando per schierare regolarmente tre vetture.

“Dalle informazioni in mio possesso – spiega Matton – si partirà con almeno 10 vetture al Monte-Carlo, mentre nel corso della stagione è altamente probabile che questo numero possa crescere fino a 12 unità o forse addirittura di più. I feedback sono molto positivi, sia da parte dei costruttori che parte dei piloti è questo mi spinge ad essere estremamente positivo. Sono convinto che l’idea di schierare una quarta vettura a team possa essere una buona idea, magari affidandola ad un pilota esordiente oppure giovane. Comunque ci sono diversi piloti privati che stanno pensando a gareggiare con queste nuove vetture”.

I team stanno spingendo sull’acceleratore per quel che riguarda i test di sviluppo della vettura. Toyota ha testato la nuova Yaris questo mese, mentre in casa M-Sport si sono svolti dei test su asfalto in Francia con al volante della Puma Rally1 Adrien Fourmaux. Entrambi i team proseguiranno i test nelle prossime settimane, lavorando soprattutto su fondo sterrato.