WRC: Toyota Gazoo Racing cerca il successo in Svezia

Reduce da un Rallye Montecarlo perso per un soffio, dopo un duello epico con M-Sport e Sébastien Loeb, in casa Toyota Gazoo Racing c’è voglia di riscatto. Il team nipponico in Svezia schiererà tre Yaris Rally1 affidandole a Kalle Rovanpera, Elfyn Evans e al rientrante in casa Toyota Esapekka Lappi, a cui si aggiunge il nipponico Takamoto Katsuta che correrà con i colori del TGR WRT Next Generation.

Il team ha preparato la gara con una doppia sessione di test, la prima in Finlandia e la seconda in Svezia, che è servita agli equipaggi per prendere in mano la vettura su fondo innevato. Molto fiducioso si è detto Jari-Matti Latvala, il team Principal TGR ha così parlato alla vigilia della gara svedese: “Al Montecarlo la fortuna non è stata nostra alleata, ma abbiamo comunque avuto ottimi risconti in termini di velocità e affidabilità della nuova Yaris Rally1. Personalmente ho ricordi ottimi della Svezia, incluso il successo ottenuto nel 2017 con i colori Toyota. In passato abbiamo sempre ottenuto ottimi risultati, ma quest’anno sarà un’esperienza nuova ed emozionante per tutti. Si correrà con auto nuove su speciali sconosciute per tutti, il trasferimento della gara a Umea ci garantirà finalmente la presenza delle neve e la conformazione delle speciali sarà diversa da quella che conoscevamo in precedenza. Siamo felici di dare il benvenuto a Esapekka per il suo primo evento stagionale, al suo fianco ci saranno Kalle e Elfyn”.

Fiducia anche nelle parole degli equipaggi schierati dal team, in primis da Elfyn Evans desideroso di riscattare un Montecarlo amaro: “Non abbiamo iniziato l’anno nel migliore dei modi, l’unica piccola consolazione può essere che questo ci darà una posizione di partenza più vantaggiosa in Svezia. Proveremmo a sfruttarla al meglio e cercheremmo di portare a casa un risultato positivo. Sarà tutto nuovo, abbiamo provato diverse cose nei test svolti, nel complesso mi sono sentito a mio agio a guidare su neve e ghiaccio, ma sappiamo che è molto difficile dire quanto si è realmente veloci su questo fondo dato che le condizioni delle strade mutano velocemente a seconda delle varie condizioni meteo. Da uno sguardo ai video forniti dell’organizzazione le prove sembrano molto veloci in diversi tratti, ma non mancano le sezioni strette e molto tecniche”.

Compito ingrato quello a cui è chiamato Kalle Rovanpera, che sarà lo spazzino nel day1 della gara: “Sono molto soddisfatto di quanto fatto al Montecarlo, l’inizio è stato molto difficile ma grazie allo splendido lavoro svolto assieme alla squadra siamo riusciti a risalire in classifica. La vittoria nella power-stage è stata stupenda, ma ci condanna al ruolo di spazzini nella prima giornata di gara. Faremmo del nostro meglio per portare a casa il massimo dei punti e speriamo di fare un buon rally. I test inizialmente sono stati un po’ complicati, partivamo da zero su neve e ghiaccio e abbiamo avuto qualche difficoltà nel trovare il giusto set-up della vettura, ma sono sicuro che il lavoro svolto assieme al nostro team e ai nostri compagni ci permetterà di ben figurare in Svezia”.

Chiusura per il rientrante, in casa Toyota, Esapekka Lappi che proverà a sfruttare al meglio l’ottimale posizione di partenza nella prima giornata di gara in Svezia: “Sono molto emozionato, gareggiare nuovamente ai massimi livelli è un qualcosa che aspettavo da diverso tempo. E’ stato molto bello e quasi naturale lavorare nuovamente con il team nei test in preparazione della gara. Il feeling con la Yaris Rally1 è stato buono fin dall’inizio ed è migliorato successivamente chilometro dopo chilometro. Le gare corse lo scorso anno con le vettura Rally2 mi sono servite tantissimo per capire come guidare queste nuove auto. La Svezia è un rally che mi è sempre piaciuto molto e sono sempre stato competitivo. E’ importante ricordare che non corro da cinque mesi, ma credo che possiamo dire la nostra per il podio. Questo è l’obiettivo minimo che ci poniamo, sappiamo che non sarà facile, ma sento che è possibile centrarlo.

Copertina RS e oltre febbraio 2022

Scarica la nostra app o accedi da PC, registrati gratis

Successivamente puoi abbonarti o comprare la copia di tuo interesse

Il tuo sostegno ci aiuta a migliorare giorno dopo giorno il servizio che offriamo a te a tutti i nostri amici lettori

Cosa sapere sull’abbonamento a RS e oltre

  • Registrarsi per attivare un account è gratuito
  • Le nostre app sono gratuite, ma per ora dall’app non si può pagare
  • Dopo aver effettuato la registrazione (puoi cliccare qui) ci si potrà abbonare pagando direttamente dal PC
  • Disponibile abbonamento singolo, digitale o cartaceo, o doppio, sia digitale sia cartaceo
  • Acquistabile anche la copia singola

Opzioni di acquisto

  • Singola copia digitale – 3,00 euro
  • Singola copia cartacea + spedizione – 6,50 euro
  • Abbonamento digitale 12 numeri con accesso all’archivio storico – 35,00 euro
  • Abbonamento cartaceo e digitale 12 numeri con accesso all’archivio storico + spedizione – 70,00 euro
  • Abbonamento cartaceo 12 numeri + spedizione – 50,00 euro

Si può scegliere di leggere il giornale sul PC o sullo smartphone e sul tablet o se farsi leggere gli articoli dall’assistente digitale, ascoltandone i contenuti. Si può accedere all’archivio storico di RS e oltre gratuitamente per tutta la durata dell’abbonamento