Thierry Neuville

WRC: Thierry Neuville leader dopo il loop mattutino al Safari

Ci si aspettava un Safari Kenya Rally duro e ricco di insidie e in questo primo giro di prove le attese non sono state deluse. Tanti i protagonisti in difficoltà nelle durissime strade keniote, compreso il leader del mondiale Sébastien Ogier.

Al comando dopo le prime tre prove di giornata troviamo l’equipaggio belga formato da Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe, su Hyundai I20 Coupé WRC. Una prova di forza quella del belga, in cerca della prima vittoria stagionale dopo un’avvio che l’ha visto salire sul podio in quattro gare sulle cinque disputate. Unico a tenere il ritmo indiavolato dell’alfiere Hyundai è stato Kalle Rovanpera, autore di uno scratch sull’ultima stage del loop mattutino. Il finlandese paga un distacco di 5”1 dal belga è proverà sicuramente ad attaccare nel secondo giro di prove.

Terzo gradino del podio provvisorio per Ott Tanak attardato di 26”2 dal compagno di squadra, continua l’ottimo periodo di forma di Takamoto Katsuta quarto assoluto è autore di tempi interessanti, soprattutto sull’ultimo crono della mattinata, dove ha fatto segnare il terzo tempo assoluto. Quinta e sesta piazza per le due vetture di casa M-Sport con Gus Greensmith e Adrien Fourmaux autori di una gara attenta, atta all’evitare di prendere rischi che potrebbero vanificare un potenziale buon risultato. In difficoltà come detto sopra Sébastien Ogier, che ha disputato parte della PS3 e tutta la PS4 con la sospensione posteriore sinistra della sua Yaris WRC danneggiata.

Ritiri invece per Elfyn Evans (PS3) a causa della rottura della sospensione anteriore destra dopo l’impatto con un sasso a pochi metri dal fine prova, mentre Dani Sordo è stato vittima di un’uscita di strada. Out anche il nostro Lorenzo Bertelli a causa di una perdita d’acqua con susseguente surriscaldamento del motore della sua Fiesta WRC. Problemi anche per Oliver Solberg, il giovane pilota scandinavo è ancora in gara, ma paga un ritardo oltre 15′ minuti dal leader della gara.