Ott Tanak, Rally del Portogallo 2021

WRC: Tanak come un martello pneumatico in Portogallo

Il primo giro di questo sabato mattina al Rally del Portogallo è stato sotto il segno di Ott Tanak, che viaggia con l’andatura di un martello pneumatico. Il 33enne estone navigato dal connazionale Martin Jarveoja si è imposto in tutti i tre crono disputati in mattinata allungando il proprio vantaggio sugli inseguitori.

Il pilota Hyundai, ultimo dei big a partire sulle insidiose strade lusitane, sembra aver trovato la giusta quadra è porta il suo vantaggio a 19”2 sul gallese Elfyn Evans. “Il primo giro di prove è andato abbastanza bene, ho cercato di essere molto pulito sull’ultimo crono. Sono molto soddisfatto”. Come detto il secondo gradino (provvisorio) del podio è occupato dal pilota della Toyota, che deve pensare a difendere la posizione da Dani Sordo, terzo assoluto a soli 6” dal gallese.

Quarta posizione per Takamoto Katsuta sempre più a suo agio con la Yaris WRC, seguito da un Sébastien Ogier a corrente alternata. Sesta piazza per un deludente Kalle Rovanpera, seguito dal duo M-Sport Gus Greensmith e Adrien Fourmaux. Completano la top ten Esapekka Lappi (VW Polo GTi R5) e Teemu Suninen (Ford Fiesta rally2) rispettivamente primo e secondo di WRC2.

Copertina RS e oltre maggio 2021