Elfyn Evans, Rally di Ypres 2022

WRC: Rovanperä tradito ad Ypres, Evans leader

Leader da quando Kalle Rovanperä è uscito di strada sulla PS2, Elfyn Evans firma la sua prima vittoria di PS nel rally e aumenta leggermente il suo vantaggio in classifica generale. Dietro di lui, Ott Tänak è ora 2″3 e non mostra molta fiducia nei confronti della sua macchina. Il compagno di squadra Thierry Neuville è nella stessa situazione dell’estone ma resta in contatto con il vertice della classifica.

Sulla PS1 Kalle Rovanperä sfrutta alla perfezione la sua posizione di apertura per firmare un primo scratch. Dietro di lui compare Elfyn Evans, poi Ott Tänak e quindi Esapekka Lappi. Tutti hanno un buon ritmo. A differenza loro, Thierry Neuville e Craig Breen, sono autori di piccoli errori che gli fanno perdere preziosi secondi già all’inizio. Prudente, con la sua decima posizione su una strada poco ovvia, Adrien Fourmaux fat segnare un buon quinto tempo.

Nel WRC2, Chris Ingram fa segnare il miglior tempo mentre Yohan Rossel è secondo per 1″7 contro Stéphane Lefebvre. I due hanno fatto scelte opposte per le gomme (4 morbide e 2 dure per il primo, l’opposto per l’altro). Dal canto suo, con 4 soft e 2 dure, Andreas Mikkelsen perde più di 5 secondi. Molti piloti sono rimasti sorpresi dai bassi livelli di aderenza e quelli che correvano più indietro sono stati costretti a fare i conti con traiettorie molto sporche.

Si va quindi sulla seconda prova speciale della prima vera giornata di gara, che segue ad uno shakedown vinto da Thierry Neuville, che invece sulla prova d’apertura ha un po’ deluso. La PS2 Westouter-Boeschepe, di 19,60 km, si trova a sud-ovest di Ypres. Versione modificata della PS del 2021, si snoda intorno al piccolo comune di Boeschepe.

Autore di un perfetto inizio di rally, Kalle Rovanperä sbaglia al chilometro 9,2 della speciale ed esce di strada ad alta velocità, proprio nella prima parte della PS. La GR Yaris finisce in un campo, ma i danni sono enormi, al punto che non si sa se riuscirà a rientrare in gara. L’equipaggio della Yaris numero 69 è illeso, ma se non dovesse tornare a competere si riaprirebbe la corsa allo Scudetto iridato.

Incidente Kalle Rovanpera
Incidente Kalle Rovanpera

Sempre alla ricerca di migliori impostazioni sulla problematica Hyundai i20, Thierry Neuville firma una vittoria di PS, appena davanti ad Elfyn Evans e ad Ott Tänak. In generale, questi tre pilota sono ben distaccati dal leader provvisorio gallese. Con un modesto sesto tempo in questa speciale, Esapekka Lappi mantiene il quarto posto per soli 2″1 su Adrien Fourmaux, sempre con un buon quinto tempo. Il francese è anche molto vicino a Craig Breen in questa speciale.

Nel WRC2, Stéphane Lefebvre si aggiudica facilmente questa speciale e prende il comando, 5″ di vantaggio, su Yohan Rossel.

Sulla PS3 Ott Tänak conquista la sua prima vittoria di giornata all’Ypres Rally Belgium e si avvicina al leader del rally, Elfyn Evans. L’estone si è lamentato dei problemi di configurazione a bordo della sua Hyundai i20, ma è stato comunque in grado di superare la speciale, anticipando tutti i rivali e considerando che 0″8 separano i primi cinque.

Il vantaggio di Evans si riduce a soli 0″6 con una PS rimasta a chiudere il loop della mattinata. Takamoto Katsuta ha perso quasi 1’30” a causa di un sospetto problema al cambio sulla Yaris. Il pilota giapponese ha utilizzato la modalità EV per completare la speciale.

La PS4 Langemark, di soli 8,95 km, è stata lo shakedown dell’anno scorso, Langemark è molto guidata, ad eccezione di un paio di tratti modificati rispetto al 2021. La superficie varia tra cemento e asfalto liscio e chiunque sottovaluti questo aspetto è destinato ad avere una brutta sorpresa. La prova termina a meno di 6 km dal parco assistenza.

Leader da quando Kalle Rovanperä è uscito di strada sulla PS2, Elfyn Evans firma la sua prima vittoria di PS nel rally e aumenta leggermente il suo vantaggio in classifica generale. Dietro di lui, Ott Tänak è ora 2″3 e non mostra molta fiducia nei confronti della sua macchina. Il compagno di squadra Thierry Neuville è nella stessa situazione dell’estone ma resta in contatto con il vertice della classifica.

Quarto assoluto prima di questa speciale, Adrien Fourmaux ha avuto un vero e proprio calvario in queste prime PS con una speciale disputata interamente sotto la pioggia, a differenza del trio dei favoriti. Complessivamente il francese precipita in classifica e si ritrova ottavo, staccanto addirittura da Oliver Solberg. Alla guida della due Toyota in classifica, Esapekka Lappi è risalito al quarto posto assoluto, con soli 4″ di vantaggio su Craig Breen.