WRC 2021: il punto sulle squadre e sui protagonisti

WRC, l’era delle Rally1: iscrizioni aperte al MonteCarlo 2022

Con l’apertura delle iscrizioni al Rallye MonteCarlo 2022, in programma dal 18 al 24 gennaio venturi si apre ufficialmente l’era delle nuove vetture Rally1. Un cambiamento epocale e l’inizio di una nuova affascinante era per il Mondiale Rally, che abbandonerà (ma non del tutto) le vetture WRC (quest’ultime potranno ancora correre all’interno del Mondiale Rally, ma depotenziante di 30 CV).

Gli organizzatori hanno anche pubblicato il regolamento particolare di gara. Una cosa che balza subito agli occhi di tutti, addetti ai lavori e appassionati, è la creazione di alcune zone HEV. Queste zone segnalate opportunamente nel road book impongono alle vetture una guida in modalità elettrica e sono presenti all’interno del service park e nei seguenti settori: CH 2A & 2C, 2D & 2E, 8A & 8C, 8D e 8E, 13A e 13C, 13D e 13E, 17A e 17B.

Le iscrizioni chiuderanno il giorno 17 dicembre, mentre per conoscere l’elenco iscritti bisognerà attendere come di consueto il nuovo anno. La lista dei partecipanti verrà rivelata solamente il 10 gennaio, ad appena 8 giorni dal via del rally. Altra importante novità è il limite massimo di iscrizioni accettate: se lo scorso anno il limite era fissato a quota 90 iscritti, in questo 2022 gli organizzatori hanno fissato il tetto massimo a 75 iscritti. Un numero relativamente basso, che quasi sicuramente andrà a togliere dai giochi le vetture più piccole, ovvero le RC4 e soprattutto le RC5. Probabilmente, questa limitazione agli equipaggi è legata alla diminuzione dei chilometri di PS e alle incognite sulla sicurezza di cui ha parlato Richard Millener in un’intervista rilasciata alla nostra testata (la trovate qui). Resta in vigore anche il taglio dell’ultima giornata, con ammessi al via soltanto i primi 50 equipaggi della classifica generale.

Vedi il regolamento completo