La Toyota Yaris WRC Plus alla scorsa edizione del Rally MonteCarlo

WRC, Rally MonteCarlo: due ore e mezzo indietro tutto (forse)

Il Bullettin 2 del Rally di MonteCarlo, che dovrebbe essere la gara di apertura del Mondiale 2021 (si decide il 13 gennaio), ci racconta una gara strattonata e tirata da tutte le parti per esigenze legate alla crisi sanitaria, costretta di nuovo a cambiare il suo programma perennemente a rischio. E cambia di nuovo la gara del Principato.

Già le modifiche che erano state apportate al percorso lo rendevano il Rally di MonteCarlo più corto della storia. Poi le prime anticipazioni sugli iscritti regalavano un po’ di ottimismo. La decisione di renderlo a porte chiuse porte chiuse non basta più. La gara dell’Ac Monaco è una nave in balia delle onde. E punta dritta verso uno scoglio, l’annullamento a causa dell’impennata dei contagi in Francia e nello stesso piccolo Principato.

Il 13 gennaio è attesa la decisione definitiva sulla sorte del primo atto del WRC, che è nelle mani delle autorità di Gap, previsto per il 21-24 gennaio. I team, intanto, proseguono i test pre-gara. Per evitare il rischio cancellazione, Automobile Club Monaco ha nuovamente revisionato l’appuntamento del WRC, rendendo del tutto superate e inutili eventuali guide alla gara diffuse nelle edicole.

Adesso gli orari vengono compressi per evitare la mannaia del coprifuoco, imposto alle 18: tutto due ore e mezza indietro per giovedì, venerdì e sabato, in modo che gli equipaggi possano fare rientro al parco assistenza serale prima dell’inizio dell’ora fatidica in cui scatta il coprifuoco.

Per far ciò è stata cancellata una prova speciale, la PS8 di Montauban-sur-L’ouveze-Villebois-les-Pins, che va ulteriormente a mutilare e a sfregiare l’edizione 2021, che sarebbe appunto la più breve nella storia del MonteCarlo, al punto che lo stesso Thierry Neuville si è appellato per chiedere di spostare la gara a dicembre 2021.

Anticipate anche le ricognizioni di lunedì 18, martedì 19 e mercoledì 20 gennaio: dalle 7:30 alle 16:30 (lunedì e martedì) e fino alle 13:30 mercoledì. Invariato il programma dell’ultima giornata di gara. Tutto ciò solo nella disperata speranza che il Governo regionale di Gap e il Dipartimento delle Alte Alpi diano il via libera definitivo alla gara entro la settimana.

Le modifiche al percorso del Rally Monte Carlo 2021

Giovedì 21 Gennaio

14:08 – SS1 Saint-Disdier / Corps 20,58 km
15:06 – SS2 Saint-Maurice / Saint-Bonnet 20,84 km
16:59 – Service (Gap)

Venerdì 22 Gennaio

06:10 – SS3 Aspremont / La Bâtie des Fonts 19,61 km
07:28 – SS4 Chalancon / Gumiane 21,61 km
09:01 – SS5 Montauban-sur-l’Ouveze / Villebois les Pins 22,11 km
Service (Gap)
12:17 – SS6 Aspremont / La Bâtie des Fonts 19,61 km
13:38 – SS7 Chalancon / Gumiane 21,61 km
Service (Gap)

Sabato 23 Gennaio

06:30 – SS8 Saint-Clement / Freissinieres 18,31 km
08:18 – SS9 Saint-Clement / Freissinieres 18,31 km
Service (Gap)
12:18 – SS10 La Bréole / Selonnet 18,31 km

Domenica 24 Gennaio

08:30 – SS11 Puget-Théniers – La Penne, 12,93 km
10:08 – SS12 Briançonnet – Entrevaux, 14,31 km
10:45 – SS13 Puget-Théniers – La Penne, 12,93 km
12:18 – SS14 Briançonnet – Entrevaux, 14,31 km