WRC, Rally Italia Sardegna: Thierry Neuville è il più veloce nello shakedown

La 18°edizione del Rally Italia Sardegna ha preso ufficialmente il via con lo shakedown, disputato sulla prova di Loiri-Porto San Paolo (2,89 km). In questo breve tratto cronometrato il più veloce è stato Thierry Neuville, in coppia con Martijn Wydaeghe, su Hyundai i20 WRC Plus. Il belga ha preceduto di appena nove decimi il compagno di squadra Ott Tänak e di un secondo Teemu Suninen, al volante della Ford Fiesta WRC Plus. Il finlandese, al ritorno sulla World Rally Car di casa Ford, ha dimostrato ancora una volta di trovarsi a proprio agio sugli sterrati sardi e cercherà di ripetere, se non migliorare, il piazzamento ottenuto nel 2019 quando terminò secondo assoluto.

Molto veloce anche la Toyota Yaris del sette volte iridato Sébastien Ogier, staccato di 1″2 dalla vetta, mentre il quinto tempo è stato ad appannaggio di Dani Sordo, al volante della terza Hyundai I20 WRC Plus. Lo spagnolo andrà a caccia del terzo successo consecutivo sull’isola dei Quattro Mori dopo aver vinto da queste parti nel 2019 e nella passata stagione. Sesto miglior tempo, ma a pari merito, per le due Toyota Yaris di Kalle Rovanperä ed Elfyn Evans, le quali hanno distanziato di appena quattro decimi la Ford Fiesta WRC Plus del britannico Gus Greensmith. Nono e decimo tempo per la Hyundai I20 WRC Plus di Pierre Louis Loubet e per la Toyota Yaris di Takamoto Katsuta.

Per quanto riguarda il WRC2, Mads Ostberg (Citroën C3) ha fatto registrare il miglior tempo davanti ad Adrien Fourmaux (Ford Fiesta), staccato di appena tre decimi, e all’estone Georg Linnamäe (Volkswagen Polo). Infine, nel WRC3 miglior riferimento cronometrico per il francese Nicolas Ciamin (Citroën C3), seguito da Yohan Rossel (Citroën C3) ed Emil Lindholm (Skoda Fabia).