Ott Tanak tenta la vittoria al Rally GB 2019

WRC, Rally GB: Ott Tanak fa il pieno con gara e power stage

Kris Meeke chiarisce subito a tutti le sue intenzioni vincendo lo shakedown del Rally GB. Nella prova del WRC più vicina a casa sua, l’Ulsterman ha guidato la sua Toyota Yaris attraverso la sdrucciolevole prova di 4,90 chilometri su strada di ghiaia Gwydir con il miglior tempo, più di un secondo di distanza da un gruppo di cinque piloti racchiusi in tre decimi.

Meeke e l’eroe di casa Elfyn Evans, tornando dopo un’assenza di tre rally con un infortunio alla schiena, hanno siglato il tempo più veloce nel primo passaggio. Meeke ha fissato il tempo di riferimento nella sua seconda delle tre manche in quanto il grip era leggermente migliorato.

Evans, alla guida di una Ford Fiesta, e i compagni di squadra della Citroën C3 Esapekka Lappi e Sébastien Ogier hanno fatto segnare il secondo miglior tempo più veloce. Erano a 1″1 secondi dal benchmark di Meeke, mentre Teemu Suninen ha completato la top five con la sua Fiesta, un ulteriore decimo dietro.

Fuori dal gruppo di testa, Thierry Neuville era sesto, il belga a soli 1″4 dal ritmo di Meeke. Il leader del campionato Ott Tänak è sceso di 2″3 secondi all’ottavo posto del suo compagno di squadra. L’eroe di Hyundai, Craig Breen è il nono più veloce, nonostante abbia girato e bloccato la sua i20 a un tornante stretto all’inizio del suo primo passaggio.

Così lo shakedown del WRC

1.Kris MEEKEToyota Yaris2min 54.1sec
= 2.Esapekka LAPPICitroën C3+ 1.1sec
= 2.Elfyn EVANSFord Fiesta+ 1.1sec
= 2.Sébastien OGIERCitroën C3+ 1.1sec
5.Teemu SUNINENFord Fiesta+ 1,2 sec
6.Thierry NEUVILLEHyundai i20+ 1.4sec
7.Jari-Matti LATVALAToyota Yaris+ 1.9sec
8.Ott TANAKToyota Yaris+ 2.3sec
9.Craig BREENHyundai i20+ 2.7sec
10.Andreas MIKKELSENHyundai i20+ 3.1sec

Si riparte e la musica non cambia

L’Ulsterman ha concluso la PS1 di 3,58 chilometri con un vantaggio di 2″1 con la Toyota Yaris rispetto al belga Thierry Neuville, al volante della Hyundai i20. “È stato difficile. Era buio, scivoloso, difficile e in quelle condizioni sembrava ghiaccio”, ha dichiarato Meeke.

Dopo la cerimonia di inizio del tardo pomeriggio a Liverpool, il sipario per questo dodicesimo round del World Rally Championship ha quasi fornito una storia da favola per Petter Solberg. Il campione del mondo del 2003 e il quattro volte vincitore del GB, che ha gareggiato nel rally in cui annunciò il suo definitivo ritiro, è stato al comando della graduatoria per gran parte della serata nella sua categoria con Volkswagen Polo R5, prima di essere stracciato” da Meeke e Neuville.

Il quarantaquattrenne norvegese ha chiuso con un vantaggio di 3″3 secondi al terzo posto, 0″5 secondi in meno rispetto alla Citroën C3 del campione del mondo in carica Sébastien Ogier. Andreas Mikkelsen, alla guida dell’altra i20, ed Esapekka Lappi, con la seconda C3, hanno completato i primi sei.

È stato un inizio da incubo per il leader del campionato Ott Tanak, che era in dodicesima posizione dopo aver ceduto quasi 9″ al compagno di squadra Meeke. “Il motore si è fermato. Non avevo luci”, ha spiegato l’estone.

Kris Meeke cerca di vincere il Rally del Galles
Kris Meeke cerca di vincere il Rally del Galles

Classifica dopo PS1

1.5K. MEEKE2:47.4
2.11T. NEUVILLE2:49.5+2.1+2.1
3.55P. SOLBERG2:50.7+1.2+3.3
4.1S. OGIER2:51.2+0.5+3.8
5.89A. MIKKELSEN2:51.5+0.3+4.1
6.4E. LAPPI2:52.1+0.6+4.7
7.93M. EDWARDS2:52.8+0.7+5.4
8.10J. LATVALA2:53.1+0.3+5.7
9.21K. ROVANPERÄ2:53.2+0.1+5.8
10.45K. KAJETANOWICZ2:53.5+0.3+6.1
11.42C. BREEN2:55.6+2.1+8.2
12.7P. TIDEMAND2:55.7+0.1+8.3
13.8O. TÄNAK2:56.2+0.5+8.8
14.91N. GRYAZIN2:56.3+0.1+8.9
15.92T. KATSUTA2:56.3+8.9
16.51R. YATES2:56.5+0.2+9.1
17.23G. GREENSMITH2:56.7+0.2+9.3
18.43P. LOUBET2:57.2+0.5+9.8
19.53A. FOURMAUX2:57.5+0.3+10.1
20.3T. SUNINEN2:57.9+0.4+10.5
21.22M. OSTBERG2:58.6+0.7+11.2
22.33E. EVANS2:59.4+0.8+12.0
23.24J. KOPECKY2:59.5+0.1+12.1
24.25H. PADDON2:59.8+0.3+12.4
25.49M. BULACIA3:00.1+0.3+12.7
26.47F. ANDOLFI3:00.4+0.3+13.0
27.54O. SOLBERG3:01.1+0.7+13.7
28.56G. DE MEVIUS3:01.2+0.1+13.8
29.41B. GUERRA3:01.4+0.2+14.0
30.44O. VEIBY3:03.1+1.7+15.7

Venerdì guida Meeke, poi Ogier lo beffa

Meeke, che aveva guidato dopo il lancio della tenda di giovedì sera sul circuito automobilistico di Oulton Park, è stato il secondo più veloce in entrambe le prove speciali PS2 Elsi di 11,65 km e PS3 Penmachno di 16,19 chilometri con la Toyota Yaris, portando il suo vantaggio a 9″2.

La pioggia insistente e costante ha reso estremamente scivolose le piste di ghiaia nelle montagne di Snowdonia nel Galles del nord. L’eroe di casa Elfyn Evans è stato il più veloce sulla PS2 Elsi con la Ford Fiesta, fermando i cronometri di 0″5 su Meeke. Ott Tänak è venuto alla ribalta sulla PS3 Penmachno, il leader del campionato è stato più veloce di 1″6 del suo compagno di squadra, che non molla.

Il campione del mondo Sébastien Ogier è stato quello che più si è avvicinato al rivale Meeke nella classifica generale: il francese, sesto sulla PS2 Elsi, e terzo a sulla PS3 Penmachno. Aveva 0″3 su Tanak, che si riprende rapidamente dalla perdita di tempo della scorsa precedente.

Il promettente inizio di Evans riceve una battuta d’arresto quando scivola in una curva veloce a destra sulla PS3 Penmachno. Il gallese tocca e lascia la prova speciale per verificare un sospetto danno alla sospensione posteriore sinistra, dopo aver perso quasi 45″.

Elfyn Evans ha un probema alla vettura
Elfyn Evans ha un probema alla vettura

Dietro i primi tre, i successivi sei piloti sono racchiusi in 7″4. Thierry Neuville è quarto con la Hyundai i20, a 3″2 dal compagno di squadra Craig Breen, con Jari-Matti Latvala e Teemu Suninen alle calcagna, in sesta e settima posizione. Latvala, sulla Elsi, fa un lungo e lascia la parte posteriore della sua Yaris in un fossato.

Classifica dopo PS3

1.5K. MEEKE21:09.4
2.1S. OGIER21:18.6+9.2+9.2
3.8O. TÄNAK21:18.9+0.3+9.5
4.11T. NEUVILLE21:20.8+1.9+11.4
5.42C. BREEN21:24.0+3.2+14.6
6.10J. LATVALA21:24.9+0.9+15.5
7.3T. SUNINEN21:25.1+0.2+15.7
8.4E. LAPPI21:27.7+2.6+18.3
9.89A. MIKKELSEN21:28.2+0.5+18.8
10.21K. ROVANPERÄ21:51.2+23.0+41.8
11.23G. GREENSMITH21:58.6+7.4+49.2
12.33E. EVANS22:02.6+4.0+53.2
13.22M. OSTBERG22:02.9+0.3+53.5
14.25H. PADDON22:10.5+7.6+1:01.1
15.43P. LOUBET22:16.2+5.7+1:06.8
16.44O. VEIBY22:21.7+5.5+1:12.3
17.7P. TIDEMAND22:22.4+0.7+1:13.0
18.91N. GRYAZIN22:22.8+0.4+1:13.4
19.24J. KOPECKY22:32.8+10.0+1:23.4
20.55P. SOLBERG22:37.0+4.2+1:27.6
21.53A. FOURMAUX22:46.4+9.4+1:37.0
22.94T. CAVE22:46.9+0.5+1:37.5
23.92T. KATSUTA22:46.9+1:37.5
24.49M. BULACIA22:48.3+1.4+1:38.9
25.46A. HELLER22:51.9+3.6+1:42.5
26.95J. MCERLEAN22:58.2+6.3+1:48.8
27.41B. GUERRA22:59.0+0.8+1:49.6
28.47F. ANDOLFI23:01.5+2.5+1:52.1
29.56G. DE MEVIUS23:01.6+0.1+1:52.2
30.51R. YATES23:51.5+49.9+2:42.1

Anche sulle PS4 e PS5 Kris Meeke respinge gli attacchi dei suoi avversari. Il pilota Toyota Yaris non è riuscito a vincere nessuna delle quattro prove speciali, ma prestazioni costanti lo hanno tenuto lontano da Thierry Neuville per 6″0 al ritorno nel parco assistenza di Llandudno.

Meno di 10″ hanno coperto i primi sei, ma Meeke ha mantenuto il suo vantaggio nonostante si sia girato sulla PS Dyfnant. “È stato difficile per tutti”, ha detto Mekke. “Le PS erano fradice e siamo contenti di essere qui. Vediamo come si sviluppano le condizioni nel pomeriggio. Sembra che la pioggia sia finita, ma la strada sarà ancora fradicia e piena di fango”.

Neuville è salito dal quarto al secondo nella PS di chiusura Aberhirnant del mattino. Il tempo più veloce per Jari-Matti Latvala sulla PS Aberhirnant ha promosso il finlandese al terzo posto, nonostante sia scivolato in un fossato sulla PS Dyfnant e sia sopravvissuto a un altro errore nel test successivo.

Era 0″2 dietro Neuville e 0″3 secondi davanti al leader del campionato Ott Tanak, che ha ceduto pochi secondi dopo essere salito al secondo posto, quando è stato il più veloce sulla PS Dyfnant. L’estone ha apportato modifiche alla sua Yaris durante la mattinata e ha pianificato ulteriori miglioramenti durante il servizio. 

Sébastien Ogier era solo 2″3 secondi dietro Tanak, al quinto posto. Dopo aver flirtato con un fossato sulla PS Aberhirnant, il francese ha corso col parabrezza rotto sulla Citroën C3. Craig Breen era un decimo davanti a Latvala prima di Aberhirnant, ma il test è stato interrotto prima di iniziare, quando gli spettatori si sono rifiutati di obbedire alle istruzioni di sicurezza dei marescialli. 

L’irlandese ha ricevuto un tempo nozionale che lo tiene saldamente in contesa, 9″8 in vantaggio al sesto posto. Esapekka Lappi e Andreas Mikkelsen, con la i20, erano settimo e ottavo. Lappi si sentiva più a suo agio dopo aver ammorbidito la sospensione della C3. Teemu Suninen è uscito dai primi dai primi sei dopo aver fatto scivolare la sua Fiesta fuori strada a Dyfnant e aver dovuto fare retromarcia.

Elfyn Evans è tornato nella top ten dopo aver effettuato le riparazioni alla sospensione danneggiata della sua Fiesta e dopo aver quasi centrato una banca. Il gallese è stato il più veloce sulla PS Aberhirnant, ma quasi 45″ secondi alla lontano da Meeke. Insomma, alla deriva.

Classifica dopo PS5

1.5K. MEEKE38:03.1
2.11T. NEUVILLE38:09.1+6.0+6.0
3.10J. LATVALA38:09.3+0.2+6.2
4.8O. TÄNAK38:09.6+0.3+6.5
5.1S. OGIER38:11.9+2.3+8.8
6.42C. BREEN38:12.9+1.0+9.8
7.4E. LAPPI38:17.1+4.2+14.0
8.89A. MIKKELSEN38:23.3+6.2+20.2
9.3T. SUNINEN38:31.5+8.2+28.4
10.33E. EVANS38:47.6+16.1+44.5
11.21K. ROVANPERÄ39:18.6+31.0+1:15.5
12.22M. OSTBERG39:25.4+6.8+1:22.3
13.7P. TIDEMAND39:41.8+16.4+1:38.7
14.23G. GREENSMITH39:47.5+5.7+1:44.4
15.43P. LOUBET39:57.5+10.0+1:54.4
16.91N. GRYAZIN39:59.8+2.3+1:56.7
17.24J. KOPECKY40:12.9+13.1+2:09.8
18.55P. SOLBERG40:20.8+7.9+2:17.7
19.92T. KATSUTA40:25.2+4.4+2:22.1
20.94T. CAVE40:29.1+3.9+2:26.0
21.53A. FOURMAUX40:30.4+1.3+2:27.3
22.49M. BULACIA40:33.4+3.0+2:30.3
23.47F. ANDOLFI40:47.2+13.8+2:44.1
24.95J. MCERLEAN40:52.4+5.2+2:49.3
25.46A. HELLER40:52.8+0.4+2:49.7
26.41B. GUERRA40:53.3+0.5+2:50.2
27.56G. DE MEVIUS40:54.1+0.8+2:51.0
28.51R. YATES41:44.4+50.3+3:41.3
29.72J. SOLANS42:58.1+1:13.7+4:55.0
30.71T. KRISTENSSON42:58.5+0.4

Il francese era quinto a metà della PS Llandudno dopo una mattina fradicia di pioggia, ma quando il sole è uscito questo pomeriggio, il suo ritmo è salito di livello. Ha vinto la ripetizione di entrambe le prove speciali Elsi e Penmachno con la Citroen C3 WRC, prima di superare nella generale l’Ulsterman nella breve PS Slate Mountain.

“Sono felice ma è tutto più difficile di questa mattina. L’impugnatura è più alta ma ci sono solchi e dossi, quindi non è facile. È tutto diverso da come mi aspettassi e non mi sentivo completamente a mio agio”, ha spiegato Ogier. Meeke era terzo sulla Elsi e quarto sulla Penmachno con la Toyota Yaris WRC.

Ogier supera Thierry Neuville, che era in vantaggio di 4″2 sul terzo, ma perché Neuville fora (posteriore) sulla Hyundai i20 WRC sulla PS Elsi, ma è il secondo più veloce prima di stabilire il tempo di riferimento sulla Slate Mountain. “Non posso attaccare. Devo essere pulito per andare veloce e in queste condizioni devi spingere molto forte. Stiamo cercando di trovare la presa che ci manca, ma d’altra parte devo stare attento”, ha spiegato il belga.

Il leader del campionato Ott Tanak è arrivato quarto con la Yaris WRC. L’estone è tra i numerosi piloti che si lamentano della visibilità, a causa del fango sul parabrezza. Jari-Matti Latvala scivola dal terzo al quinto posto, sulla PS Elsi, dopo una foratura posteriore sinistra sulla sua Yaris.

Peggio ancora sulla PS Penmachno, quando il finlandese quasi fa la fine di Elfyn Evans al primo passaggio del venerdì mattina (nello stesso identico punto). La sua macchina si è fermata su un fianco contro un albero. Sia Latvala sia il copilota Miikka Anttila sono usciti illesi, ma da quel momento sono scattati i tempi imposti. Esapekka Lappi è rimasto ferito in un incidente sulla PS Elsi. Si è ritirato perché non aveva alcuna altra possibilità.

Classifica dopo PS8

1.5K. MEEKE57:38.0
2.1S. OGIER57:39.5+1.5+1.5
3.11T. NEUVILLE57:42.2+2.7+4.2
4.8O. TÄNAK57:44.9+2.7+6.9
5.42C. BREEN57:55.6+10.7+17.6
6.89A. MIKKELSEN57:57.7+2.1+19.7
7.3T. SUNINEN58:07.1+9.4+29.1
8.33E. EVANS58:25.5+18.4+47.5
9.21K. ROVANPERÄ59:28.9+1:03.4+1:50.9
10.23G. GREENSMITH59:58.3+29.4+2:20.3
11.7P. TIDEMAND1:00:00.9+2.6+2:22.9
12.43P. LOUBET1:00:23.5+22.6+2:45.5
13.91N. GRYAZIN1:00:30.8+7.3+2:52.8
14.24J. KOPECKY1:00:34.4+3.6+2:56.4
15.55P. SOLBERG1:00:52.9+18.5+3:14.9
16.53A. FOURMAUX1:00:55.7+2.8+3:17.7
17.94T. CAVE1:01:03.4+7.7+3:25.4
18.49M. BULACIA1:01:06.2+2.8+3:28.2
19.92T. KATSUTA1:01:09.8+3.6+3:31.8
20.47F. ANDOLFI1:01:23.3+13.5+3:45.3
21.46A. HELLER1:01:28.2+4.9+3:50.2
22.41B. GUERRA1:01:30.0+1.8+3:52.0
23.56G. DE MEVIUS1:01:53.0+23.0+4:15.0
24.51R. YATES1:03:06.9+1:13.9+5:28.9
25.71T. KRISTENSSON1:04:20.4+1:13.5+6:42.4
26.72J. SOLANS1:04:24.1+3.7+6:46.1
27.50P. NOBRE1:05:06.0+41.9+7:28.0
28.77S. JOHNSTON1:06:16.9+1:10.9+8:38.9
29.75T. WILLIAMS1:06:31.7+14.8+8:53.7
30.100R. BELL1:07:18.9+47.2+9:40.9

A fine giornata del venerdì, Ott Tanak balza al comando della gara inglese ai danni del compagno di squadra Kris Meeke. Il leader del WRC ha retrocesso il suo compagno di squadra nel buio della PS Aberhirnant per ritrovarsi con un vantaggio di 3″4 nella tappa della maratona di sabato.

“È stato piuttosto stressante”, ha detto alla fine dell’ultimo test Tanak. “Nella prova precedente abbiamo avuto problemi con i fari, i cavi erano danneggiati, quindi abbiamo avuto molto lavoro da fare sulla sezione di collegamento prima di quella finale. Fortunatamente avevamo delle luci con noi”, ha detto l’estone, che ha vinto entrambe le prove.

Thierry Neuville, il terzo pilota nella corsa al titolo, è arrivato quarto con la Hyundai i20, 4″8 dietro Meeke. Il belga non ha avuto grossi problemi, ma una scelta errata di pneumatici gli è costata secondi preziosi venerdì pomeriggio. I compagni di squadra Andreas Mikkelsen e Craig Breen hanno completato i primi sei, a mezzo minuto dal comando.

I compagni di squadra della Ford, Teemu Suninen, Elfyn Evans e Pontus Tidemand erano settimo, ottavo e nono. Suninen ha perso tempo in un fosso, mentre Evans ha lasciato cadere quasi 45″. A fine giornata, il leader della WRC 2 Pro Jan Kopecký ha completato la top ten a cui mancavano Jari-Matti Latvala ed Esapekka Lappi, ritirati per incidenti.

Sebastien Ogier al Rally del Galles 2019
Sebastien Ogier al Rally del Galles 2019

Classifica dopo PS10

1.8O. TÄNAK1:14:30.8
2.1S. OGIER1:14:34.2+3.4+3.4
3.5K. MEEKE1:14:34.4+0.2+3.6
4.11T. NEUVILLE1:14:39.2+4.8+8.4
5.89A. MIKKELSEN1:14:56.5+17.3+25.7
6.42C. BREEN1:15:04.3+7.8+33.5
7.3T. SUNINEN1:15:08.2+3.9+37.4
8.33E. EVANS1:15:22.6+14.4+51.8
9.7P. TIDEMAND1:17:27.4+2:04.8+2:56.6
10.24J. KOPECKY1:18:31.9+1:04.5+4:01.1
11.21K. ROVANPERÄ1:18:39.4+7.5+4:08.6
12.43P. LOUBET1:18:42.7+3.3+4:11.9
13.91N. GRYAZIN1:18:47.0+4.3+4:16.2
14.55P. SOLBERG1:19:18.4+31.4+4:47.6
15.94T. CAVE1:19:21.4+3.0+4:50.6
16.53A. FOURMAUX1:19:21.8+0.4+4:51.0
17.49M. BULACIA1:19:45.7+23.9+5:14.9
18.92T. KATSUTA1:20:24.3+38.6+5:53.5
19.46A. HELLER1:20:25.6+1.3+5:54.8
20.47F. ANDOLFI1:20:37.6+12.0+6:06.8
21.41B. GUERRA1:20:42.3+4.7+6:11.5
22.51R. YATES1:22:31.2+1:48.9+8:00.4
23.23G. GREENSMITH1:22:35.7+4.5+8:04.9
24.72J. SOLANS1:24:03.7+1:28.0+9:32.9
25.71T. KRISTENSSON1:24:20.0+16.3+9:49.2
26.50P. NOBRE1:26:13.3+1:53.3+11:42.5
27.77S. JOHNSTON1:26:55.7+42.4+12:24.9
28.75T. WILLIAMS1:27:33.4+37.7+13:02.6
29.96P. DEJEAN1:27:59.6+26.2+13:28.8
30.97E. BOLAND1:28:14.8+15.2+13:44.0

Tanak prende il largo, Evans in gran forma

Sulla PS11 del sabato, Elfyn Evans vince con un ritmo straordinario. Evans, che è cresciuto a una manciata di chilometri dalla PS Dyfi di 25,86 chilometri, ha deliziato i suoi fan segnando il tempo più veloce con la Fiesta all’inizio di una giornata in cui il pilota M-Sport sperava di recuperare il tempo perso ieri.

“Dobbiamo solo concentrarci prova per prova e fare il meglio che possiamo. Sembra tutto uguale stamattina, ma in realtà è abbastanza mutevole”, ha spiegato Evans, che rimane ottavo ma a meno di 1″3 secondi dal compagno di squadra Teemu Suninen, che era più lento di 13″ dopo l’inizio della giornata.

Il leader del rally Ott Tanak è stato il secondo più veloce, 1″9 secondi più lento di Evans, ma ha aumentato il suo vantaggio a 5″8 rispetto a Sébastien Ogier. “In genere la presa era abbastanza buona. Non siamo riusciti ad andare al limite, ma l’auto si sente”, ha detto il pilota della Toyota Yaris.

Ogier crede che avrebbe potuto fare di più con la Citroen C3. Tuttavia, ha allungato il divario rispetto all’ex leader Kris Meeke a 2″8 secondi mentre l’Ulsterman scivolava nelle grinfie di Thierry Neuville. “Probabilmente non sono stato attento. Dobbiamo provare di tutto, Thierry sta guidando una Hyundai e vogliamo finire davanti, quindi abbiamo del lavoro da fare”, ha dichiarato Meeke, che era solo il settimo più veloce.

Meeke e Neuville, che era terzo, erano in parità per il terzo posto assoluto, anche se il belga non era completamente soddisfatto della sua prestazione. “Ho faticato all’inizio ed ero troppo attento nella prima parte della prova. È stata una lunga giornata ieri e una breve notte, ma avrei potuto fare di meglio”, ha detto.

Mentre l’estone è stato costretto a lavorare sodo per ogni decimo di secondo attraverso le fangose ​​foreste del Galles centrale, su cui si sviluppavano le PS12 e PS13, l’eroe di casa Elfyn Evans era davvero in forma e rivendicava il suo diritto a sentirsi “padrone di casa”.

Tanak è stato il secondo più veloce sulla PS Dyfi e sulla PS Myherin prima di chiudere il giro con il quinto tempo sulla PS Sweet Lamb Hafren con cui ha allungato il vantaggio notturno di 3″4. Ogier ha trattenuto Thierry Neuville, il terzo pilota nella lotta per il titolo del 2019.

Il pilota della Citroën C3 si dirige verso la zona di montaggio degli pneumatici a Newtown con un vantaggio di 2″2 sul pilota belga, nonostante una guida irregolare sulla PS Sweet Lamb Hafren. “Abbiamo avuto un grande momento nel mezzo della prova, in cui non ho capito una nota di Julien (Ingrassia, ndr). Ho perso concentrazione perché poco prima abbiamo avuto un incidente e ho pensato che avessimo un ammortizzatore rotto. La macchina è a posto”, ha detto Ogier.

Nonostante un piccolo errore sulla Sweet Lamb, Neuville si allontana dalla Yaris di Kris Meeke. Il divario sale a 4″4 secondi, poiché l’Ulsterman non riesce a riprodurre il ritmo che gli permette di guidare la gara venerdì. “L’auto sembra un po’ diversa, un po’ più pigra, ma non possiamo fare nulla”, ha detto Meeke.

Andreas Mikkelsen ha mantenuto la quinta posizione sia contro il compagno di squadra Craig Breen che contro Teemu Suninen. Breen è ha perso quasi 5′, un’eternità, dopo una spettacolare Myherin. Peccato abbia perso tempo a Sweet Lamb Hafren, lottando con la visibilità e il parabrezza rotto”. Poi, l’irlandese ha ammesso che è stata colpa di un ritmo troppo ottimista.

Suninen è precipitato di 1′ in classifica nella PS finale dopo essere scivolato ad inizio PS forando la posteriore sinistra della Fiesta WRC. Evans è uscito sesto da entrambe le PS, chiudendo a 4″6 da Mikkelsen, dopo aver vinto tutte e tre le PS. Il gallese è arrivato a Newtown a soli 24″ di distacco contro i 48″. Pontus Tidemand era ottavo davanti a Kalle Rovanpera, leader del WRC 2 Pro. Il finlandese ha riguadagnato il comando della categoria di supporto dopo che Jan Kopecký si è fermato per cambiare una foratura sulla sua Skoda Fabia a Myherin.

Classifica dopo PS13

1.8O. TÄNAK1:57:09.7
2.1S. OGIER1:57:16.7+7.0+7.0
3.11T. NEUVILLE1:57:18.9+2.2+9.2
4.5K. MEEKE1:57:23.3+4.4+13.6
5.89A. MIKKELSEN1:57:43.1+19.8+33.4
6.33E. EVANS1:57:47.7+4.6+38.0
7.3T. SUNINEN1:59:16.9+1:29.2+2:07.2
8.7P. TIDEMAND2:00:51.1+1:34.2+3:41.4
9.42C. BREEN2:03:23.7+2:32.6+6:14.0
10.21K. ROVANPERÄ2:04:06.3+42.6+6:56.6
11.91N. GRYAZIN2:04:41.3+35.0+7:31.6
12.43P. LOUBET2:04:47.2+5.9+7:37.5
13.55P. SOLBERG2:04:48.7+1.5+7:39.0
14.94T. CAVE2:04:49.6+0.9+7:39.9
15.53A. FOURMAUX2:05:55.8+1:06.2+8:46.1
16.24J. KOPECKY2:06:24.6+28.8+9:14.9
17.92T. KATSUTA2:06:24.9+0.3+9:15.2
18.49M. BULACIA2:06:39.4+14.5+9:29.7
19.47F. ANDOLFI2:07:00.9+21.5+9:51.2
20.46A. HELLER2:07:11.7+10.8+10:02.0
21.41B. GUERRA2:07:33.7+22.0+10:24.0
22.51R. YATES2:09:11.9+1:38.2+12:02.2
23.72J. SOLANS2:13:55.4+4:43.5+16:45.7
24.50P. NOBRE2:16:17.8+2:22.4+19:08.1
25.71T. KRISTENSSON2:17:23.2+1:05.4+20:13.5
26.77S. JOHNSTON2:18:25.7+1:02.5+21:16.0
27.97E. BOLAND2:18:59.5+33.8+21:49.8
28.78F. ZALDIVAR2:22:04.3+3:04.8+24:54.6
29.23G. GREENSMITH2:22:21.8+17.5+25:12.1
30.56G. DE MEVIUS2:22:51.4+29.6+25:41.7

E alla fine, il Day 2 del Rally GB si chiude come era iniziata, nel segno di un Ott Tanak in fuga. La lotta per la vittoria attraverso le foreste umide, fangose ​​e nebbiose del Galles centrale ha fatto eco alla battaglia per la corona iridata tra il “solito” trio.

Il leader del campionato ha vinto solo una delle sette PS di 151,24 chilometri, quasi la metà della distanza totale competitiva del rally. Ma la sua costanza gli ha permesso di aumentare il vantaggio di 3″4 durante una notte in cui Neuville è emerso come il suo principale sfidante al secondo posto.

L’unico problema per l’estone è arrivato quando il paraurti posteriore è stato strappato dalla Toyota Yaris, rendendo quasi impossibile per Tanak ascoltare le note del copilota Martin Järveoja. Neuville ha vinto due prove e ha concesso solo 2″6 a Tanak durante la giornata.

Sébastien Ogier è rimasto secondo durante la mattinata. Il francese non riusciva a respingere Neuville e ha chiuso a 6″3 passando al terzo posto. Kris Meeke, che ha guidato la gara praticamente per tutto il venerdì, ha iniziato a 3″6 dal vertice e ha terminato 26″5 dietro al compagno di squadra Tanak, ma in una posizione di vitale importanza per la sfida al titolo Costruttori di Toyota Gazoo Racing.

Andreas Mikkelsen ha vinto una PS per mantenere la quinta posizione. Il norvegese è stato pressato forte da Elfyn Evans, che ha vinto tutte e tre le prove del mattino. Il gallese è stato meno dominante nel pomeriggio ma la sera era solo a 4″5 di distacco.

Il compagno di squadra Teemu Suninen era a più di 2′, dopo essersi schiantato fuori strada e aver forato una gomma. Perdere lo splitter anteriore della Fiesta ha appesantito il carico aerodinamico. Pontus Tidemand, Craig Breen e il leader della WRC 2 Pro, Kalle Rovanpera, hanno completato la classifica.

Breen ha perso 5′ dopo un’uscita spettacolare: l’irlandese ha dato la colpa alle “note dal passo troppo ottimista” e ha lottato per il resto della giornata con il parabrezza rotto, che ha ostacolato la visibilità. Il finale di domenica ritorna nel nord del Galles.

Due anelli di due PS forestali e una prova d’asfalto intorno al promontorio roccioso del Great Orme ai margini della città ospitante di Llandudno. Complessivamente 38,42 chilometri e l’ultima Power Stage con i punti bonus per i cinque piloti più veloci.

Otto Volante controlla e vince (di nuovo)

Nel Day 3, domenica 6 ottobre 2019, Otto Volante, al secolo Ott Tanak, ha difeso il suo vantaggio con una buona strategia difensiva e ha vinto il Rally GB. L’estone ha frantumato qualsiasi speranza di Neuville, secondo, potesse nutrire di chiudere il deficit notturno di 11″0 vincendo la PS Alwen da 10,41 chilometri.

La prova su asfalto attorno al promontorio promontorio è stata annullata per motivi di sicurezza. Le condizioni del mare mosso hanno impedito agli organizzatori di schierare i sommozzatori e le loro barche vicino alle scogliere. “Mi sto solo concentrando per concludere la manifestazione. Certo, dobbiamo tenere il passo, ma la sensazione è buona, quindi mi sento sicuro”, ha detto Tanak.

Neuville è arrivato secondo in entrambe le PS, estendendo il suo vantaggio su Sébastien Ogier a 13″3. Il pilota Citroen Sport sembrava aver accettato il fatto che il terzo posto fosse il migliore piazzamento che potesse ottenere. “Proviamo a finire il più velocemente possibile, ma al momento il ritmo non è eccezionale”, ha detto il francese.

L’attenzione, durante queste ultime fasi del rally, era rivolta alla battaglia per il quinto posto tra Elfyn Evans e Andreas Mikkelsen, che si ritrovano a soli 4″5 di distacco. Evans ha segnato un terzo tempo sulla PS Alwen. Ha poi vinto la PS Brenig, 4″6 secondi più veloce della i20 del norvegese, rallentando la corsa al titolo Costruttori da parte di Hyundai contro Toyota Gazoo Racing.

Con la cancellazione della Great Orme, un secondo passaggio attraverso le PS Alwen e Brenig è ciò che resta in vista della cerimonia di arrivo del pomeriggio a Llandudno. Come avevamo pronosticato, alla fine del giro di prove, Ott Tanak si avvicina ancor di più al titolo, vincendo la quinta gara dell’anno.

Con la Toyota Yaris WRC, l’estone ha vinto il Wales Rally GB per 10″9 aumentando il suo vantaggio in campionato a 28 punti, con un massimo di 60 disponibili negli ultimi due round. Il belga Thierry Neuville e la Hyundai i20 sono arrivati secondi con il campione in carica Sébastien Ogier terzo sulla Citroen C3 WRC in ritardo di altri 12″9.

Le speranze del francese di un settimo titolo consecutivo ora sembrano sempre più remote. Tanak ha anche vinto la TV Wolf Power Stage in diretta facendo il pieno dei cinque punti bonus. Ogier e il compagno di squadra Esapekka Lappi si sono piazzati secondi e terzi, raccogliendo rispettivamente quattro e tre punti, con Elfyn Evans che ne ha conquistati due. Neuville ha preso il punto finale.

Classifica assolta Rally GB

1.8O. TÄNAK3:00:58.0
2.11T. NEUVILLE3:01:08.9+10.9+10.9
3.1S. OGIER3:01:21.8+12.9+23.8
4.5K. MEEKE3:01:33.6+11.8+35.6
5.33E. EVANS3:01:46.6+13.0+48.6
6.89A. MIKKELSEN3:01:56.2+9.6+58.2
7.7P. TIDEMAND3:06:21.8+4:25.6+5:23.8
8.42C. BREEN3:10:23.0+4:01.2+9:25.0
9.21K. ROVANPERÄ3:11:49.1+1:26.1+10:51.1
10.55P. SOLBERG3:12:34.1+45.0+11:36.1
11.94T. CAVE3:12:48.8+14.7+11:50.8
12.43P. LOUBET3:12:52.9+4.1+11:54.9
13.91N. GRYAZIN3:12:58.0+5.1+12:00.0
14.92T. KATSUTA3:15:10.6+2:12.6+14:12.6
15.53A. FOURMAUX3:15:24.7+14.1+14:26.7
16.49M. BULACIA3:15:43.0+18.3+14:45.0
17.47F. ANDOLFI3:16:27.0+44.0+15:29.0
18.24J. KOPECKY3:16:36.1+9.1+15:38.1
19.46A. HELLER3:16:59.2+23.1+16:01.2
20.41B. GUERRA3:17:23.1+23.9+16:25.1
21.72J. SOLANS3:30:05.0+12:41.9+29:07.0
22.50P. NOBRE3:31:16.5+1:11.5+30:18.5
23.71T. KRISTENSSON3:32:56.7+1:40.2+31:58.7
24.56G. DE MEVIUS3:33:26.2+29.5+32:28.2
25.51R. YATES3:33:56.5+30.3+32:58.5
26.77S. JOHNSTON3:35:16.9+1:20.4+34:18.9
27.4E. LAPPI3:36:51.7+1:34.8+35:53.7
28.102J. CORNWELL3:42:35.2+5:43.5+41:37.2
29.97E. BOLAND3:44:02.0+1:26.8+43:04.0
30.76E. OLDRATI3:50:41.7+6:39.7+49:43.7
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Vuoi condividere con RS cosa pensi o vuoi fare segnalazioni?