WRC, Rally del Portogallo: comanda Tanak, sbaglia Neuville

Ott Tänak si ritrova al comando la prima giornata di prove speciali del Rally del Portogallo. Il pilota Hyundai Motorsport, navigato dal connazionale Martin Jarveoja, ha chiuso la giornata con 6″ di vantaggio su Elfyn Evans.

Per Hyundai Motorsport la PS7 Mortágua è da dimenticare: Dani Sordo perde diversi secondi per problemi al motore della I20 WRC uniti ad un usura elevata dei pneumatici, mentre peggio va a Thierry Neuville (che pochi giorni prima aveva “suonato” la carica alla squadra per i tanti errori ed errorucci) che entra troppo forte su una sinistra andando ad urtare un tronco d’albero che danneggia in maniera irreparabile la sospensione. Per il belga addio sogni di gloria e di leadership. Resta la power stage di domenica, con unico obiettivo vincere per non lasciare troppi punti sul campo.

Straordinaria la prova di Takamoto Katsuta, ottimo quarto assoluto seguito da un concreto Sébastien Ogier che ha limitato alla grande i danni in una giornata molto difficile per lui, in quanto spazzava le strade per tutta la gara.

Sotto le attese la gara di Kalle Rovanperä in difficoltà sulle strade lusitane e solo sesto in classifica, settima e ottava piazza per Gus Greensmith e Adrien Fourmaux sulle Ford Fiesta ufficiali. Nel WRC2 comanda le operazioni Esapekka Lappi seguito a 2″2 da Nikolay Gryazin e a 9″8 da Teemu Suninen. Il WRC3 vede in atto una bellissima sfida sul filo dei secondi tra Yoan Rossel e Kajto.

Copertina RS e oltre maggio 2021