Sébastien Ogier, Rally Italia Sardegna 2021

WRC: Ogier e Toyota volano nel sabato nero di Hyundai

Un sabato assolutamente da dimenticare quello appena trascorso in casa Hyundai Motorsport, con Ott Tanak prima (sulla PS12) e Dani Sordo poi (PS16) fuori dai giochi a causa di due errori. Se per Tanak si può provare a tirare in ballo la sfortuna, su Sordo il discorso è diverso, infatti il driver iberico che occupava la seconda piazza al momento dell’uscita di strada, ha commesso un’errore da matita rossa, mettendo fine alla sua gara. Entrambi i piloti dovrebbero rientrare domani con la formula del super rally.

In casa Toyota Gazoo Racing invece splende il sole, la tattica utilizzata nel day1 dal team nipponico ha dato i suoi frutti nella seconda giornata di prove con un Sébastien Ogier che si ritrova primo e si toglie il lusso di portare a casa cinque scratch. Al termine del day2 il campione del mondo in carica conduce i giochi con un vantaggio di 38”9 sul compagno di squadra Elfyn Evans ottimo secondo assoluto e autore di due scratch. Terza piazza per un Thierry Neuville apparso un poco in palla sulle difficili strade del nord Sardegna, il pilota belga paga un distacco di 1’01” dal francese di casa Toyota. Continua l’ottimo periodo di Takamoto Katsuta, sempre più a suo agio al volante della Yaris WRC. Il resto della top ten è monopolizzato dai piloti del WRC2 e del WRC3, veramente bravi e veloci su strade molto impegnative e difficili.

Gara super per Jari Huttunen su Hyundai I20 R5, il finlandese occupa la quinta posizione (1° di WRC2), seguito a pochissimi secondi da Mads Ostberg (Citroen C3 Rally2). Settima posizione e prima di WRC3 per il francese Yoan Rossel, seguito in ottava e nona posizione da altri due giovani terribili che rispondono ai nomi di Pepé Lopez e Jan Solans, chiude la top ten il boliviano Marquito Bulacia.