,

WRC: le dichiarazioni post Portogallo dei protagonisti

20240514 081046

Ecco le dichiarazioni a caldo dei protagonisti del Rally del Portogallo al termine dell’evento valido per il World Rally Championship

Il quinto appuntamento del WRC, andato in scena in Portogallo nel fine settimana appena trascorso ha regalato agli appassionati una gara ricca di colpi di scena. La vittoria assoluta è andata al francese Sébastien Ogier, mentre nel WRC2 abbiamo assistito a un duello inedito per la vittoria finale tra lo spagnolo Jan Solans e l’irlandese McErlean, risoltosi per una manciata di secondi a favore del primo. Sono tante le parole e le riflessioni rilasciate dai protagonisti al termine della gara lusitana, vediamo assieme cosa hanno dichiarato i piloti e i Team Principal.

Jari-Matti Latvala

Se devo essere onesto, non sono soddisfatto. Abbiamo vinto il rally con Ogier, ma in termini di punteggio ha preso più punti chi è arrivato alle sue spalle. Questo sistema non premia chi vince, è meglio terminare terzi o quarti è questo mi rende triste. Questo format di punteggio non permette errori, questo aumenta la pressione sui piloti. Anche non avendo una vettura al top, se si riesce sempre a essere costantemente tra i primi quattro in termini di punteggio può essere ottimo”.

Sébastien Ogier

“Finalmente la condivisione di successi in Portogallo con Markku è finita. Naturalmente dire finalmente è sbagliato, perché ho una stima enorme per il pilota finlandese. Condividere quel record con lui, è stato un onore. Sono molto soddisfatto di questo fine settimana di gara, ho attaccato al momento giusto e sono rimasto conservativo quando sentivo  meno la vettura. Alla fine, la chiave giusta per vincere queste gare è la costanza. Posso ritenermi soddisfatto del risultato finale”.

Vincent Landais

“Ovviamente sono molto felice. Ho corso tante volte in Portogallo ed è un evento che amo molto, sono felicissimo di averlo vinto. È la nostra seconda vittoria di fila in campionato dopo quella ottenuta in Croazia e per questa è la quinta vittoria in carriera in una gara del WRC. È stato un bellissimo e impegnativo fine settimana, adesso testa al Rally di Sardegna a fine mese”.

Ott Tanak

“Il risultato non è poi così negativo, spiace solamente per quel problema a un pneumatico. Venerdì è stata una giornata difficile, successivamente sono riuscito a prendere maggiore confidenza con la vettura è sono riuscito ad alzare il ritmo. Peccato per la foratura, senza quei 13″/15″ persi, forse, avremmo potuto dire la nostra per la vittoria finale. Prossima gara sarà in Sardegna, un rally che mi piace molto”.

Kalle Rovanpera

“Senza molti giri di parole è stato un fine settimana deludente. Abbiamo provato a vincere la power-stage, ma non è stato possibile eravamo più lenti di quanto mi aspettasi. Mi dispiace per la squadra, perché non siamo riusciti a portare punti in chiave titolo Costruttori. Non vedo l’ora che arrivino le vacanze estive, è bello prendersi una pausa più lunga dopo tante stagioni”.

Thierry Neuville

“Abbiamo conquistato un risultato migliore rispetto alle aspettative iniziali, perfino il venerdì è stato positivo. È stato un rally molto impegnativo, ma alla fine portiamo a casa un risultato ottimo. Dovevamo disputare una gara costante e attaccare nei giusti momenti. Tuttavia, è sempre più facile a dirsi che a farsi. In questo momento non mi sento al massimo, devo ricaricare le batterie in vista del Rally di Sardegna tra due settimane”.

Takamoto Katsuta

“Sono deluso. È stato un fine settimana complicato a causa di una sospensione rotta al sabato e di un problema al sistema ibrido alla domenica. Nonostante tutto, siamo riusciti a conquistare punti sia nel super-sunday, sia nella power-stage. Lunedì ho perso una persona molto importante per la mia famiglia, concentrarmi è stato molto difficile. Volevo ottenere un buon risultato per lui”

Dani Sordo

“È stato un rally difficile, soprattutto nell’ultima giornata di gara. Comunque, portiamo a casa punti importanti in ottica Costruttori. Sono felice di aver iniziato il mio programma in Portogallo, adesso testa alla Sardegna. Voglio ringraziare il Team, per avermi aiutato a chiudere la gara nella top cinque”.

Adrien Fourmaux

“Il risultato è positivo, purtroppo perdiamo una posizione in Campionato. Sono soddisfatto, avevamo un buon ritmo gara per tutto il weekend. Sono molto contento della macchina e del gran lavoro svolto dalla mia squadra”.

Jan Solans

“È stato un fine settimana pazzesco. La squadra ha fatto un lavoro incredibile, siamo felici di aver regalato a Toyota la prima vittoria nel WRC2”.

Josh McErlean

“Un weekend incredibile, competere per la vittoria finale nel WRC2 è stato incredibile. Complimenti a Jan e a tutto il suo Team, perché hanno fatto un lavoro incredibile. È il mio primo podio in carriera nel WRC2, sono felicissimo. Ringrazio tutti”.

Lauri Joona

“Come detto dai miei colleghi, anche per me è stato un fine settimana fantastico e incredibile. Questo risultato per me, vale quanto una vittoria. Voglio ringraziare tutti, il mio Team, la mia famiglia, i miei sponsor…Grazie a tutti!“.

Nikolay Gryazin

“Abbiamo ancora margini di crescita in termini di velocità, dobbiamo capire come sfruttare al massimo le caratteristiche della nostra Citroën”.