La Hyundai i20 WRc Plus al Rally di Finlandia 2019

WRC in affanno con 45 iscritti in Finlandia

Se il Rally Estonia ha fatto suonare un campanello d’allarme con i suoi 42 iscritti, gli allarmi generali sono suonati alla pubblicazione dell’elenco iscritti del Rally Finlandia. Numeri che devono portare ad una profonda riflessione. Un semplice esempio: da sole Portogallo e Sardegna (con il tetto di 60 iscritti e con 12 equipaggi tagliati fuori) hanno fatto più iscritti di Safari, Estonia e Finlandia messe assieme.

Appena 45 gli iscritti alla gara da sempre più attesa dell’intero circus iridato, un numero che potrebbe ridursi ulteriormente nelle prossime ore per via della probabilissima esclusione di Nikolay Gryazin – Aleksandrov Konstantin (Skoda Fabia Rally2 evo) e Antonov Vitalii navigato dall’olandese Christian Van der Rijsen (Renault Clio rally5), colpevoli solamente di essere nati in Russia.

Dei 45 iscritti, dodici sono le vetture Rally1 mentre ventidue sono quelle che prenderanno punti nel WRC2 e nel WRC3. Se tra le Rally1 il numero dei partecipanti si può considerare più che positivo, in casa Toyota Gazoo Racing e Hyundai Motorsport non sono attese novità rispetto al round estone. L’unica nees tra le Rally1 è portata da M-Sport che, oltre al tradizionale poker di Puma Rally1 schierate abitualmente, ne schiererà una quinta affidata a Jari Huttunen.

Nel WRC2 saranno diciassette gli iscritti, un numero nettamente inferiore ai precedenti round Europei corsi in Portogallo e Sardegna. Favori del pronostico per i piloti di casa dal rientrante Emil Lindholm (Skoda Fabia Rally2 evo) a Teemu Suninen (Hyundai i20 Rally2) passando per Egon Kaur, Eerik Pietarinen, Georg Linnamäe, Sami Pajari e Mikko Heikkilä. Proveranno a far saltare il banco dei pronostici il kiwi Hayden Paddon (Hyundai i20 rally2) e se lì sarà consentito correre Nikolay Gryazin (Skoda Fabia rally2 evo).

Tra gli iscritti del WRC3 spicca il nome di Lauri Joona che proverà a sfruttare la sua esperienza sulle strade di casa per cercare l’allungo decisivo in ottica campionato. Curiosità per il debutto di Justus Räikkönen, nipote di Kimi (ex pilota Citroen nel WRC e campione del mondo F1) alla sua prima uscita in una gara del WRC.