WRC, il Rally Italia Sardegna potrebbe subire un rinvio

WRC, il Rally Italia Sardegna potrebbe subire un rinvio

Come ampiamente previsto, il coronavirus insedia anche il Rally Italia Sardegna, per il momento previsto sempre il 6 e 7 giugno 2020, ma già ridotto per gli equipaggi del CIR, che disputeranno soltanto gara 1. Un riadattamento inevitabile, anzi necessario, in considerazione delle difficoltà economiche i team stanno vivendo in queste ultime due settimane.

Un provvedimento che, però, potrebbe non bastare, non essere sufficiente. Seppure ritenuta fino all’altro giorno una data “sana” quella del Rally Italia Sardegna, a prova di epidemia, ora si avverte in federazione la necessità di valutare meglio. Il Rally di Argentina, come è noto, è già stato rinviato e la stessa Aci, in un comunicato, non esclude assolutamente la possibilità di un eventuale rinvio.

“Relativamente alla situazione legata alla crisi Epidemiologica da Covid 19, Aci Sport informa che, nel caso la data della competizione dovesse variare, a tutti gli appassionati già in possesso o che volessero acquistare Gold Pass per il Rally d’Italia, sarà data la possibilità di usufruire del rimborso o, in alternativa, di poter usare quanto acquistato nella nuova data prescelta per la effettuazione della gara”. Senza un oggettivo dubbio, nessuno avrebbe scritto questo in un comunicato.

Una precauzione che rivela il timore maggiore dell’Automobile Club d’Italia, la consapevolezza che un colosso come il Rally d’Italia Sardegna potrebbe subire la stessa sorte di altre gare storiche italiane, europee e mondiali. Ma anche con la consapevolezza che una nuova data, per quanto auspicata e necessaria, potrebbe essere non facile.