WRC: il Rally di Finlandia 2021 slitta a fine settembre

Le anticipazioni dei giorni scorsi si sono concretizzate questa mattina con l’annuncio ufficiale da parte degli organizzatori: il Rally di Finlandia 2021 viene rinviato a fine settembre. La gara scandinava, inizialmente prevista per il 29 luglio, slitta all’ultimo week-end di settembre (30 settembre-1 ottobre) per far sì che si possano accogliere gli spettatori. La gara andrà ad inserirsi tra Acropolis e Catalunya, lasciando così libero lo slot di fine luglio, il che permetterà a team e protagonisti del WRC di godere di quasi un mese di stop.

Intervistato sull’argomento, Yves Matton (Direttore rally FIA) ha dichiarato: “Il Finlandia è un rally storico e un’evento imperdibile nel calendario WRC, caratterizzato da strade sterrate velocissime immerse nelle foreste. Per noi è importante essere molto flessibili e considerare tutte le opzioni per far sì che la gara rimanga nel calendario 2021. Sarà una sfida interessante, diversa dai Finlandia che conosciamo, con condizioni meteo e luce diverse e speriamo con il pubblico a bordo strada.

Sulla stessa linea d’onda anche Riku Bitter (CEO di AKK Sport), che ha dichiarato: “Noi tutti vorremmo che il nostro rally si disputasse in estate, ma sappiamo perfettamente che la situazione derivante dalla pandemia Covid-19 non lo permette. A differenza dell’Arctic Rally che si è svolto lo scorso febbraio, il Finland WRC vive con e per gli spettatori è abbiamo assoluto bisogno che i fan’s tornino sulle prove per far si che l’evento possa funzionare. Al momento non abbiamo alcuna certezza che gli spettatori possano essere ammessi con la nuova data, speriamo che la campagna vaccinale funzioni per far si che questo possa accadere. Ringraziamo le autorità locali, la FIA, il Promoter per aver accolto la nostra richiesta di cambio data. Ci scusiamo per i disagi che questo cambiamento possa creare ai Team, ma siamo convinti che questa scelta sia la migliore possibile sia per il nostro rally, sia si spera i tifosi.