,

WRC: i protagonisti alla vigilia del Rally Monte Carlo

ott tanak

Gli equipaggi al via della prima prova del Campionato del Mondo Rally 2023, il Rally Monte Carlo, raccontano le loro impressioni dopo i test e le ricognizioni dei giorni scorsi.

Ancora poche ore e sarà finalmente tempo di Rally Monte Carlo. La gara monegasca aprirà come di consueto la stagione del Mondiale Rally è vedrà sfidarsi 75 equipaggi, di questi 10 correranno nella categoria regina. Ma vediamo cosa hanno dichiarato gli equipaggi del top team impegnati in gara.

Partiamo da Toyota, il team nipponico schiererà quattro Yaris Rally1 affidandole al fresco campione del mondo Kalle Rovanpera, al francese Sébastien Ogier, al britannico Elfyn Evans e al nipponico Takamoto Katsuta.

“Ho ottime sensazioni per questa prima uscita stagionale – dichiara Kalle Rovanpera – so che dovrò difendere il titolo di campione del mondo e non sarà un compito facile. La concorrenza è sempre più forte e agguerrita, ma allo stesso tempo il team ha lavorato tantissimo per rendere la vettura ancora più veloce e affidabile. Il Monte è un evento speciale e ricco di insidie, rispetto allo scorso anno ho maggiore fiducia.

Sulla stessa linea anche le dichiarazioni di Elfyn Evans, il gallese è chiamato in questo 2023 al riscatto, dopo un 2022 povero di soddisfazioni: “La mia stagione, lo scorso anno è stata al di sotto delle aspettative. Il team ha lavorato benissimo per evolvere la vettura e sento che possiamo lottare per vincere nuovamente il titolo Costruttori e quello Piloti. Il Monte è sempre un evento molto insidioso ed è la gara che ogni pilota vuole vincere almeno una volta in carriera.

Sébastien Ogier disputerà anche quest’anno una stagione part-time e si è detto emozionato di risalire sulla Yaris Rally1: “Nonostante il mio 2023 si svilupperà ancora con un programma part-time, essere al via del Monte mi emoziona. L’obiettivo è quello di lottare per la vittoria nelle gare che disputerò e il Monte è probabilmente la gara a cui tengo di più e farò del mio meglio per vincerlo nuovamente. La preparazione alla gara è sempre molto difficile, in più i nuovi regolamenti hanno ridotto i test a una sola giornata, il che è veramente poco per una gara ricca di insidie come questa”.

Sensazioni positive anche in casa Hyundai Motorsport, la Casa coreana rispetto al 2022 ha rivoluzionato il suo “rooster” confermando i soli Thierry Neuville e lo spagnolo Dani Sordo. Al loro fianco ci saranno Esapekka Lappi e il rientrante Craig Breen, tornato in Hyundai dopo una stagione in chiaro-scuro con M-Sport.

“Il Monte è un rally in cui siamo sempre stati competitivi – afferma Thierry Neuville – Mi aspetto un evento molto difficile, con condizioni meteo variabili, il Monte Carlo è sempre ricco di sorprese. La vettura è migliorata tantissimo con alcune evoluzioni che la renderanno ancor più competitiva”.

Emozione per il debuttante in casa Hyundai, Esapekka Lappi che ritorna a calcare le strade “monegasche” dopo alcuni anni di assenza: “L’aver portato la gara a Monaco, ha diminuito le possibilità di trovare neve e ghiaccio sul percorso, rispetto alle edizioni di Gap. Non sappiamo cosa troveremmo quest’anno, certamente avere condizioni asciutte potrebbe essere un vantaggio, dato che sarò al volante di una vettura nuova. Molto complicata si annuncia la tappa del giovedì corsa in notturna, ma sono comunque felicissimo di iniziare questa nuova avventura. Ho potuto disputare una sola giornata di test, ma son fiducioso che potremmo fare bene”.

Dani Sordo sogna il colpo grosso al Monte Carlo: “Il Monte è un rally sempre molto difficile, il fatto che si svolga attorno a Monaco però potrebbe aiutarci sotto il profilo del meteo, che giocherà un ruolo fondamentale, spesso su un’unica speciale si incontrano diversi tipi di fondo. E’ importante iniziare bene la stagione, quindi speriamo di far bene e iniziare la stagione con un bel risultato”.

Infine, il team M-Sport, che si presenterà a Monaco con tre vetture e il ritorno tra le fila del team britannico di Ott Tanak. Ed è proprio l’estone il primo a parlare alla vigilia della gara monegasca: “Il Monte è da sempre il rally più difficile della stagione, avere un ritmo forte fin dai primi chilometri non sarà facile. Abbiamo avuto la fortuna di testare la vettura con condizioni meteo mutevoli è questo può esserci di aiuto. I ragazzi e le ragazze del team stanno lavorando duramente per farci arrivare ben preparati alla gara. Non vedo l’ora di correre nuovamente con questo gruppo”.

Assieme al pilota estone ci sarà anche Pierre-Loius Loubet che è stato promosso in “prima” squadra dopo un 2022 molto positivo: “I test sono stati estremamente positivi, la vettura si è comportata benissimo. Correre una stagione completa con M-Sport è emozionante, ma allo stesso tempo porta grandi responsabilità. Sto cercando di rimanere calmo e rilassato, abbiamo tutti gli strumenti per far bene”.

Sulla terza Puma Rally1 ci sarà Jourdan Serderidis: Iniziare la stagione al Montecarlo e con la Puma rally1 è un grandissimo privilegio. Considerando il livello della competizione e dei miei avversari, chiudere nella top venti sarebbe un successo. Abbiamo svolto una giornata di test in condizioni da Monte con ghiaccio e neve, siamo pronti per un week-end all’insegna del divertimento.

RS è in edicola tra il 5 e il 7 di ogni mese

RS

12 numeri all’anno, più di 120 pagine di novità ogni mese, test, inchieste, interviste, reportage, amarcord e storie. Siamo solo nelle migliori edicole di tutta Italia

I lettori possono prenotare RS direttamente tramite l’edicola, che può richiederlo a MePe Distribuzione di giornali, riviste e periodici