,

WRC, Giappone: Neuville lancia la sfida alle Toyota

Il team Hyundai inizia l’ultimo weekend della stagione con il piede giusto piazzando un uno-due con Thierry Neuville ed Esapekka Lappi nella prova spettacolo situata nel Toyota City Stadium. Terzo tempo per la Ford Puma Rally1 di Ott Tänak

La vittoria ottenuta al Central European Rally ha sicuramente giovato al morale di Thierry Neuville, visto che il pilota di Sankt Vith ha iniziato nei migliori dei modi l’ultimo weekend del WRC 2023 facendo segnare il miglior tempo nella prova d’apertura del Rally del Giappone. Lungo i 2,10 chilometri della PS1, svoltasi all’interno del Toyota City Stadium, il belga ha fermato le lancette del cronometro in 1’47”6, risultando più veloce di appena sette decimi sul compagno di squadra Esapekka Lappi, navigato da Janne Ferm, fresco del rinnovo contrattuale con la Casa Coreana. Alle spalle delle due Hyundai i20 Rally1 troviamo la Ford Puma del team M-Sport Ford, affidata alle sapienti mani dell’equipaggio estone composto da Ott Tänak e Martin Järveoja. I campioni del mondo 2019 sono al passo d’addio con la squadra britannica e in questo fine settimana cercheranno di fare del loro meglio per regalare agli uomini di Malcolm Wilson un risultato degno di nota prima di ritornare ad Alzenau nel 2024.

Quarta posizione per Dani Sordo, affiancato da Cándido Carrera, al volante della terza Hyundai i20 Rally1. Lo spagnolo, che non corre sull’asfalto dal mese di gennaio quando disputò il Rally di Monte Carlo, si prepara ad affrontare una gara che offre un fondo a lui congeniale e che gli potrebbe permettere di chiudere il 2023 nei migliori dei modi, magari centrando il terzo podio stagionale. Più staccate le Toyota Yaris Rally1 del l’idolo locale Takamoto Katsuta e del due volte campione del mondo Kalle Rovanperä, rispettivamente in quinta e sesta posizione. Quel che è certo è che non bisogna dare per spacciate già in partenza le vetture del Sol Levante, perché quando si inizierà a fare sul serio ci sarà da fare certamente i conti anche con loro.

Buon avvio di gara per Adrien Fourmaux e Alex Coria, ritornati al volante della Ford Puma Rally1 e autori del settimo tempo. Il duo transalpino ha preceduto il connazionale Sèbastien Ogier e il gallese Elfyn Evans, entrambi al volante della Toyota Yaris. Chiude i primi dieci Nikolay Gryazin con la Skoda Fabia Rally2 Evo. Il russo si trova al comando del WRC2 davanti al neo iridato della categoria Andreas Mikkelsen (Skoda) e al polacco Kajetan Kajetanowicz (Skoda).

La PS2 del Rally del Giappone, la “Isegami’s Tunnel 1″ di 23,60 chilometri, andrà in scena nella giornata odierna alle ore 23:04 italiane.