WRC, Finlandia: Evans vince, ma la sorpresa è Lappi

Colpo grosso di Elfyn Evans, che vince in Finlandia con una prova magistrale e allo stesso tempo riapre i giochi per il titolo piloti. Il gallese fa bottino pieno, portandosi a casa i 30 punti in palio (25 della gara più i cinque della power stage) e accorciando le distanze dal leader del Campionato del Mondo, il compagno di squadra Sébastien Ogier.

Il gallese ha impressionato tutti soprattutto nel day 2 e nel day 3, dove ha corso con maestria segnando scratch su scratch, che gli hanno permesso di prendere le redini della gara e di gestirla a suo piacimento, compresa la power stage finale vinta. Per Evans si tratta della quinta vittoria in carriera nel Mondiale, la seconda stagionale dopo la Croazia.

Grazie ai 30 punti raccolti oggi da Evans, dimezza il suo ritardo dal sette volte iridato che porta a casa solamente 10 punti. Alla vigilia del rally i punti di distacco tra i due erano 44 e ora, a 2 rally dal termine, Ogier ha solamente 24 punti di vantaggio sul compagno di squadra.

“E’ un risultato stupendo. In Estonia abbiamo faticato moltissimo, nei test pre-gara abbiamo lavorato sugli assetti è questo ci ha permesso di correre con maggior fiducia. Venerdì abbiamo sfruttato al meglio la posizione di partenza, mentre sabato abbiamo alzato il ritmo è siamo riusciti a portati in testa al rally. Sono felice di aver regalato la vittoria alla squadra nel nostro rally di casa, avevo detto alla vigilia che il mio obiettivo era quello di far bene in tutti gli eventi che rimanevano in calendario. Adesso dobbiamo solo concentrarci per far bene in Spagna e pensare più avanti al resto…”.

Seconda e terza piazza per le due Hyundai di Ott Tanak e Craig Breen. I due alfieri della casa coreana non sono riusciti a tenere il ritmo indemoniato di Evans e devono dunque accontentarsi dei due restanti gradini del podio, ma la delusione in quel di Alzenau è veramente tanta, specie dopo un venerdì in cui Hyundai occupava le prime due posizioni della classifica generale.

Quarta piazza e primo degli equipaggi finlandesi per il rientrante Esapekka Lappi, autore di una gara di assoluto rilievo al volante della Yaris WRC a noleggio, vettura che potrebbe ritrovare il prossimo anno nella versione Rally1. Quinta piazza per Sébastien Ogier, mai pienamente a suo agio sulle veloci strade finniche e rallentato nel finale da un problema alla sua vettura. Sesta e settima piazza per le due vetture di casa M-Sport portate in gara da Gus Greensmith e Adrien Fourmaux.

Completano la top ten in ottava posizione Teemu Suninen che vince anche il WRC2, nona piazza per Mads Ostberg e decima per il neo-campione finnico Emil Lindholm che porta a casa i punti per la vittoria nel WRC3.