Kalle Rovanpera

WRC, Estonia: Rovanperä ad un passo dalla vittoria

Il Rally Estonia vede sempre di più in Kalle Rovanperä il suo padrone indiscusso, dove nella giornata odierna ha vinto ben sette delle nove prove in programma. Una superiorità netta e che avvicina il 21 enne finlandese verso il suo quinto successo stagionale, mettendo una seria ipoteca sulla conquista del suo primo titolo iridato. L’unico che ha provato a tenere il ritmo dello scatenato driver finnico è stato il suo compagno di squadra Elfyn Evans. Il gallese, dopo aver perso la leadership al termine della tappa di ieri, ha cercato di mettere pressione a Rovanperä per ricucire il gap che lo separava dalla vetta, ma questo non ha fatto altro che provocare una reazione veemente da parte del finlandese, il quale allungava al comando con decisione. A questo punto, preso atto che c’era ben poco da fare, Evans ha badato a non commettere errori mettendo al sicuro la seconda posizione. Ora in vista della volata finale il distacco tra i due è di 29″1.

Alle loro spalle le posizioni sono ormai consolidate. Al terzo posto troviamo la Hyundai I20 di Ott Tanak, con un ritardo di 1’11″5 da Rovanperä, ma può a sua volta contare su un buon margine sul suo compagno di team Thierry Neuville, staccato di 1’08″8 dall’estone. Il belga veleggia tranquillamente in quarta posizione dopo che il suo principale avversario, ovvero Lappi, è scivolato indietro in classifica a seguito di una foratura. L’unica battaglia in corso è quella tra il giapponese Takamoto Katsuta e il francese di M-Sport Adrien Fourmaux, rispettivamente al quinto e sesto posto della generale, separati da appena 10″9.

A seguire ci sono la Toyota Yaris di Esapekka Lappi e le due Ford Puma di Pierre Louis Loubet e Gus Greensmith. Chiude i primi dieci la Skoda Fabia Rally2 Evo di Andreas Mikkelsen. Il norvegese è anche primo di WRC2 Open davanti alla Hyundai I20 di Teemu Suninen e alla Skoda Fabia di Marco Bulacia. La terza ed ultima giornata di gara scatterà domani con la prova di Tartu Vald 1 (6,56 km) alle ore 05:48 italiane.