,

WRC: Elfyn Evans doma la notte del Monte-Carlo

Il gallese chiude al comando la prima mini giornata di speciali. Qualche problema per le Hyundai

Parla gallese la prima giornata del Rally Monte-Carlo, infatti, al comando della gara monegasca troviamo Elfyn Evans con la Toyota Yaris Rally1.

Il portacolori Toyota Gazoo Racing WRT, che in questa stagione correrà con i galloni da capitano, ha attaccato fin dal primo chilometro, facendo segnare il miglior tempo sia sulla SS1 Thoard – Saint-Geniez, sia sulla successiva speciale di Bayons.

Seconda posizione per Thierry Neuville. Il belga di casa Hyundai Motorsport parte prudente e, complice qualche piccolo problema, perde 15″ dal portacolori Toyota. Terza posizione per l’idolo di casa, Sébastien Ogier, seguito a pochissimo distacco da Ott Tänak, rallentato anche lui da alcuni problemi alla vettura. La top-5 è completata dalla Ford Puma Rally1 del rientrante Adrien Fourmaux.

Sesta posizione per Takamoto Katsuta con la terza Toyota, seguito da Gregorie Munster in settima posizione sulla Ford e da Andreas Mikkelsen, al suo debutto con le Rally1 in ottava posizione con la terza Hyundai. La top-10 è completata dallo spagnolo Pepe Lopez (Skoda Fabia RS Rally2) e dal russo Nikolay Gryazin (Citroen C3 Rally2). Nel WRC2, alle spalle dello spagnolo (autore di due scratch) e del russo, troviamo Yoann Rossel (Citroen C3 Rally2). Sotto tono le debuttanti Yaris Rally2 di Sami Pajari e Stephane Lefebvre.

CLASSIFICA GENERALE DOPO SS2:

Evans (Toyota Yaris Rally1) in 26’12″9; Neuville (Hyundai i20 Rally1) a 15″1; Ogier (Toyota Yaris Rally1) a 21″6; Tänak (Hyundai i20 Rally1) a 22″8; Fourmaux (Ford Puma Rally1) a 39″; Katsuta (Toyota Yaris Rally1) a 46″3; Munster (Ford Puma Rally1) a 1’06”; Mikkelsen (Hyundai i20 Rally1) a 1’08; Lopez (Skoda Fabia RS Rally2) a 1’36”; Gryazin (Citroen C3 Rally2) a 1’50”