Sébastien Ogier, Rally della Croazia 2021

WRC Croatia: Sébastien Ogier e le Toyota volano

La mattinata del day 2 del WRC Croatia Rally è tutta di marca Toyota, che fa segnare quattro scratch su quattro e piazza al vertice della classifica i suoi due alfieri più rappresentativi. Al comando della gara, infatti troviamo Sébastien Ogier in coppia con il fido Julien Ingrassia, autore di due scratch.

Il pilota transalpino, come aveva annunciato la sera precedente, ha preso il comando della classifica già della prima prova di giornata incrementando il suo vantaggio sugli inseguitori, prova dopo prova, portandolo a 7” sul compagno di squadra Elfyn Evans e a 19”6 sul belga Thierry Neuville, ex-leader della gara è in costante difficoltà in questo primo giro di prove.

Se in casa Toyota l’azzeccata scelta di gomme ha pagato, in Hyundai Motorsport l’errata scelta di pneumatici ha prodotto un “disastro” con Neuville, Ott Tanak e Craig Breen in difficoltà sulle insidiose strade croate. L’estone al momento occupa la quarta piazza attardato di 37”5 dal battistrada, più staccato il pilota irlandese al momento nono in classifica e vittima anche di una foratura che ha compromesso ulteriormente la sua gara.

In casa M-Sport, finalmente arrivano sorrisi grazie a Adrien Fourmaux, quinto assoluto è autore di tempi di assoluto rilievo, segnali di crescita arrivano anche da Pierre-Loius Loubet (Hyundai I20 WRC – 2C Competition) sesto assoluto. Nel WRC2 continua la bellissima battaglia sul filo dei secondi tra Mads Ostberg (Citroen C3 Rally2) e Nikolay Gryazin (VW Polo GTi R5), i due sono separati da appena 2”3. Nel WRC3 comanda le operazioni il polacco Kajto (Skoda Fabia Rally2), con il nostro Mauro Miele navigato da Luca Beltrame attualmente in settima piazza di campionato.