WRC: carburanti rinnovabili al 100% per il 2022

Continua la linea ecologista del WRC che adotta i carburanti rinnovabili. Come tutti ormai sanno, dal prossimo anno ci sarà una rivoluzione per quel che riguarda i propulsori, che andranno ad integrare ala tecnologia ibrida nelle vetture appartenenti alla classe Rally1 (le attuali WRC). Per queste tipologie di vetture, la FIA introdurrà un carburante sostenibile al 100%.

La decisione è stata presa e ratificata dal World Motor Sport Council, che ha approvato P1 Racing Fuels come fornitore esclusivo per la serie in base ad un accordo triennale che inizierà nel 2022, la decisione è stata presa tramite voto elettronico in data 19 aprile 2021. I vari partner industriali di P1, assieme ad alcuni esperti interni, hanno lavorato per produrre un combustibile a base di idrocarburi senza fossili, con una miscela di componenti sintetici e biocarburanti

Il team P1 Racing Fuels unisce una conoscenza tecnica approfondita all’impegno per la ricerca e lo sviluppo per fornire carburanti dalle prestazioni all’avanguardia per più serie di sport motoristici.

L’obiettivo finale è quello di selezionare un fornitore di carburante sostenibile per consentire alla FIA e al Promotor WRC di integrare l’introduzione della tecnologia ibrida per le vetture Rally1 con un carburante che utilizza materiali di origine sostenibili per garantire una marcata riduzione delle emissioni nette di CO2 , ma con le stesse prestazioni caratteristiche e il prezzo più vicino possibile al carburante attuale.