WRC, Acropoli PS1: Neuville show nell’Olympic Stadium

Il pilota della Hyundai si aggiudica la Super Speciale e si porta al comando davanti ad un sorprendente Teemu Suninen, il quale sfrutta al meglio la tipologia di prova per piazzare la sua Hyundai I20 Rally2 nelle zone alte della classifica. Terzo tempo per Dani Sordo con la terza Hyundai I20 Rally1 Hybrid ufficiale.

Dopo il grave errore commesso nel precedente Rally di Ypres, il belga Thierry Neuville ha iniziato nel migliore dei modi il suo Acropolis Rally vincendo la breve prova spettacolo “EKOSSS Olympic Stadium” (1,95 km), corsasi nel magnifico stadio di Atene. Il pilota Hyundai ha fermato il cronometro sull’1’58″4, battendo nella sfida testa a testa il gallese Elfyn Evans con la Toyota Yaris Rally1, autore del quindicesimo tempo. Alle spalle di Neuville troviamo un’altra I20, ma non quella dei suoi compagni di squadra, bensì quella del finnico Teemu Suninen. L’ex pilota di M-Sport ha portato la sua I20 Rally2 nelle zone alte della classifica sfruttando al meglio la tipologia di prova. Questo gli ha permesso di diventare il leader nella classe WRC2.

Terzo tempo, staccato di circa 1″, per la Hyundai I20 Rally1 del rientrante Dani Sordo, seguito da vicino dal compagno di squadra Ott Tanak. Ottimo quinto tempo per il finlandese Emil Lindholm con la Skoda Fabia Rally2 Evo, il quale ha preceduto il nove volte campione del mondo Sébastien Loeb con la Ford Puma Rally 1. A pari merito con l’alsaziano c’è l’indiano Gaurav Gill, al volante di Skoda Fabia Rally2 Evo. La prima delle Toyota Yaris in gara è quella del leader di campionato Kalle Rovanpera, che precede la Volkswagen Polo Rally2 dell’estone Georg Linnamae e la vettura gemella affidata ad Esapekka Lappi. Ad inaugurare la prima tappa sarà la prova di Loutraki (17,95 km) alle ore 6:53 italiane.