COVID-19: Ogier e Neuville erano critici sul Rally del Messico

WRC 2021: Makinen tratta la riconferma di Ogier in Toyota

Sono ufficialmente partite le trattative per il rinnovo dell’ingaggio di Sebastien Ogier in Toyota Gazoo Racing per la disputa del WRC 2021 con la nuovissima Toyota Hybrid Rally1. Nelle settimane scorse, il secondo campione francese di record WRC aveva esternato la voglia di continuare, di non chiudere la sua carriera alla fine dell’anno horribilis dell’umanità. E per la verità anche Tommi Makinen aveva rilasciato dichiarazioni che lasciavano presagire una probabile conferma.

Adesso che il lockdown mondiale ha allentato la presa Sebastien Ogier e Tommi Makinen hanno iniziato a parlare di futuro insieme, dentro Toyota Gazoo Racing World Rally Team per tutta la stagione 2021 del WRC. Anche i siti Rallit.fi (Finlandia) e Delfi.ee (Estonia) confermano che le trattative sono in corso e che lo stesso Makinen non lo nega. “Non posso confermare che la continuazione sia certa al 100%, ma così appare al momento”, ha detto Makinen.

Sebastien Ogier, nato a Gap il 17 dicembre 1983, è stato campione del mondo rally nel 2013, 2014, 2015 e 2016 con la Volkswagen Motorsport, nel 2017 e 2018 in forza alla M-Sport alla guida della Ford Fiesta WRC. Ha inoltre vinto il Junior World Rally Championship nel 2008 e nel 2011 ha corso per il team Citroen ufficiale con una DS3 WRC. Il suo copilota è il connazionale Julien Ingrassia.

Ogier ha vinto il “Volant Peugeot-Rallye Jeunes” nel campionato rally francese con la Peugeot 206 nel 2007 che metteva in palio una stagione da “ufficiale” FFSA e l’anno successivo si trasferì a competere a pieno nel Junior World Rally Championship guidando una Citroen C2 S1600 per l’Équipe de France FFSA. Da lì è decollata la sua carriera.