WRC 2021: il punto sulle squadre e sui protagonisti

WRC 2021: il punto sulle squadre e sui protagonisti

La stagione del WRC 2021 è alle porte e i soli tre team che ci corrono, chi in anticipo e chi in ritardo, hanno svelato le proprie formazioni. Molto probabilmente l’unica cosa certa per ora sono le line-up, dato che l’avanzare della pandemia da Covid-19 potrebbe continuare a mettere in ginocchio intere nazioni ed organizzatori, causando il rinvio o l’annullamento degli eventi.

Hyundai Motorsport

La Hyundai Motorsport, Campione del Mondo Costruttori nel 2019 e nel 2020, ha riportato delle piccole modifiche alla propria formazione. Gli equipaggi composti da Thierry Neuville/Nicolas Gilsoul e Ott Tanak/Martin Jarveoja disputeranno la stagione intera. La terza vettura sarà affidata a Dani Sordo e a Craig Breen. Il rallista spagnolo, vincitore delle ultime due edizioni del Rally Italia Sardegna, avrà come nuovo navigatore Borja Rozada, Campione Spagnolo Rally negli ultimi due anni con Pepe López. Paul Nagle continuerà a navigare il pilota irlandese. Non saranno della partita i “Re” del WRC Sébastien Loeb e Daniel Elena: in questi giorni stanno correndo la Dakar con il Bahrein Xtreme Team. La casa automobilistica coreana, come nel 2020, fornirà la vettura alla 2C Compétition per far correre tutta la stagione a Pierre-Louis Loubet e Vincent Landais.

Toyota Gazoo Racing

Grandi cambiamenti ci sono stati all’interno della Toyota Gazoo Racing. Il ruolo di team principal è stato affidato a Jari-Matti Latvala, vecchia volpe del WRC, mentre Tommi Makinen è salito di livello entrando a far parte della consulenza sportiva della Toyota. La line-up è rimasta invariata rispetto al 2020, ma nello stesso tempo Sébastien Ogier lascerà il team giapponese e il mondo rallistico al termine del 2020 per poter trascorrere un po’ più di tempo con la sua famiglia. La squadra giapponese, infine, continuerà ad utilizzare la classica Yaris: nel 2021 doveva debuttare la nuovissima GR Yaris, ma poi la pandemia e l’avanzare della crisi economica ha bloccato il progetto.

Ford M-Sport

Il team M-Sport, dopo un lungo silenzio, ha rivelato nella giornata di ieri la sua formazione e farà correre per ogni round mondiale solamente due Fiesta WRC. La prima vettura sarà affidata a Gus Greensmith ed Elliott Edmonson, che hanno già corso con il team britannico in nove eventi mondiali tra il 2019 e il 2020.

Il giovane equipaggio inglese, per la prima volta, avrà la grossa opportunità di svolgere tutti gli eventi della stagione. La seconda vettura sarà invece divisa tra Adrien Fourmaux e Teemu Suninen. Il giovane francese, co-pilotato dal belga Renaud Jamoul, disputerà anche alcuni eventi selezionati del World Rally Championship 2 con la Fiesta Rally2.

L’esperto driver finlandese, che avrà un nuovo navigatore, conferirà invece un grande aiuto alla squadra nella guida al set-up ideale della vettura. Sempre ieri, la squadra di Malcolm Wilson ha affermato che Greensmith e Suninen saranno presenti al Rally di Monte-Carlo. Non ci saranno purtroppo Esapekka Lappi e Janne Ferm, equipaggio finlandese che ha lasciato il team alla fine del 2020.