Bentley e Pirelli detengono un doppio record alla Pikes Peak

La Wolf vince la Pikes Peak, doppio record per Bentey e Pirelli

Robin Shute ha vinto la Pikes Peak 2019, la più celebre delle gare in salita, al volante di una Wolf equipaggiata con gomme Pirelli Hill Climb soft. Il trionfo Pirelli è stato completato dal terzo posto di Peter Cunningham, vincitore della classe Open con la Acura Honda che ha stabilito il nuovo record di categoria. Infine la Bentley gommata Pirelli di Rhys Millen ha stabilito il nuovo record per le vetture stradali.

Soffermandoci sulla prestazione della Bentley, dopo la Bentayga, per la marca inglese quest’anno è stata la Bentley Continental GT ad affrontare e vincere nella Pikes Peak in programma il 30 giugno: la vettura era accessoriata pressoché completamente di serie, con le sole aggiunte di un dispositivo di sicurezza e dell’alimentazione di ossigeno integrata, per permettere al pilota di non soffrire i malesseri derivanti dall’altitudine. Al volante c’era Rhys Millen, che nella passata edizione aveva guidato la Bentayga. La sua Bentley verde luminoso, un omaggio al tradizionale British Racing Green del passato, aveva il numero 100 sulla griglia, per celebrare il centenario di Bentley che cade proprio quest’anno.

L’obiettivo è arrivare in cima con un tempo inferiore ai 10’26″9, il record valido fino al 2019 per i veicoli di serie, stabilito cinque anni fa da una Porsche 991 Turbo S. Ce l’ha fatta. Adesso, l’azienda britannica è detentrice insieme a Pirelli, che ha gommato entrambe le vetture, di un doppio record a Pikes Peak, quello per i veicoli di serie e quello per i SUV. Giusto per fare un confronto, l’anno scorso il tempo record segnato dalla Bentayga è stato 10’49″9, con una velocità media di 107 km/h, battendo di quasi due minuti il record precedente per i SUV. Perciò le aspettative erano altissime.

“Avevamo già imparato molto dall’esperienza della Pikes Peak dello scorso anno”, afferma Brian Gush, direttore Motosport Bentley, responsabile anche della Bentley Continental GT3s, che corre su pneumatici da competizione Pirelli nelle varie serie delle Blancpain GT in tutto il mondo. “Abbiamo solo applicato queste alla gara 2019 per prepararci a vincere. Siamo fieri di aver mostrato l’intero ventaglio di potenzialità della Continental GT in un contesto mondiale così prestigioso”.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Vuoi condividere con RS cosa pensi o vuoi fare segnalazioni?