Arctic Rally

Wilson sogna un pilota di alto profilo per il 2022

In casa M-Sport si guarda alla “new generation 2022” con estrema fiducia e ottimismo. Il team inglese, reduce da alcune annate con risultati negativi, punta tutto al 2022, stagione in cui subentreranno le vetture ibride. E’ stato lo stesso Malcolm Wilson, in un’intervista rilasciata ad inizio stagione, ha spiegare che la stagione 2021 sarebbe improntata al risparmio e che gran parte delle risorse son destinate al progetto 2022.

Il team britannico in questo 2021 schiererà Gus Greensmith, pilota pagante che usufruirà di un programma completo al volante della Ford Fiesta WRC. Mentre sulla seconda Fiesta WRC si alterneranno Teemu Suninen e il giovane francese Adrien Fourmaux, che disporrà anche di un programma nel WRC2. Il mercato piloti, secondo Wilson inizierà a muoversi da giugno-luglio, visto è considerato che quasi tutti i piloti sono in scadenza di contratto. La speranza del “boss M-Sport” è quella di portare a casa un pilota di altissimo profilo per la stagione 2022.

“Sarebbe un sogno poter ricreare un dream-team come nella stagione 2017. Un team formato da Séb, Elfyn e Ott sarebbe imbattibile, ma questo rimarrà un sogno, in quanto a fine stagione Sébastien dovrebbe ritirarsi. Il mio obiettivo è quello di portare in M-Sport uno tra Ott Tanak, Elfyn Evans e Thierry Neuville. Naturalmente seguiamo da vicino anche le prestazioni di Andreas Mikkelsen, che in questa stagione è impegnato nel WRC2. L’obiettivo è quello di schierare un team di alto livello la prossima stagione”.