L'arrivo della scorsa edizione della gara ossolana

Una PS mitica e una inedita al Rallyday 2 Laghi: divertimento annunciato

La Scuderia New Turbomark sta per cambiare l’orientamento rallystico del VCO. Dopo aver annunciato l’acquisizione del Rally Valli Ossolane e del Rallyday dell’Ossola, il gruppo sportivo capitanato dalla famiglia Zagami è pronto a mettere nuova carne al fuoco in occasione del prossimo Rallyday 2 Laghi, gara che avrà la città di Domodossola ancora al centro delle operazioni durante il fine settimana de 13 e 14 aprile.

Se il faro guida rimane inalterato rispetto alle ultime edizioni, non si può dire altrettanto delle prove speciali: il comitato organizzatore ha infatti eliminato due prove su tre confermando la sola Montecrestese. Fuori dunque Lusentino e Calasca e dentro due speciali pronte a far parlare molto di sé: torna dopo quindici anni la PS Antrona mentre inedita sarà la San Domenico, tratto in salita celebre per essere la principale connessione con l’Alpe Veglia e, nella stagione invernale, con una delle principali stazioni sciistiche del Piemonte Orientale.

La gara, che si conferma nel formato Rallyday, valorizza la sua compattezza ma soprattutto un territorio montano sempre pronto a destare l’interesse di quel turismo sportivo che sta diventando sempre più un traino capace di affiancare il già forte settore secondario. Per poter partecipare alla gara occorre inviare le iscrizioni presso la segreteria della New Turbomark a partire da mercoledì 13 marzo. Ci sarà tempo fino a venerdì 5 aprile.

“Siamo davvero soddisfatti per queste importanti modifiche apportate al 2 Laghi perché sono frutto di un importante lavoro di rete svolto negli anni – racconta Giuseppe Zagami, anima della New Turbomark. La collaborazione con la Città di Domodossola è sempre fattiva e si pone come esempio per i comuni limitrofi: per questo ci tengo a ringraziare sin da ora il sindaco Lucio Pizzi e l’assessore allo sport Angelo Tandurella. Come detto però, un grazie va anche a chi ha “cercato” e voluto questo rally e mi riferisco nello specifico al sindaco di Borgomezzavalle Alberto Preioni, di Antrona Schieranco Claudio Simona, di Varzo Bruno Stefanetti e di Trasquera Arturo Lincio; hanno capito anche loro che lo sport dei motori è un ottimo volano per animare le valli ed i paesi situati ai lati del Toce!”.