Un Monte di italiani: 11 equipaggi al via del rally

Saranno undici gli equipaggi Italiani al via del Rally Monte-Carlo, numero novanta. Un numero tutto sommato molto interessante, se si considera che il tetto degli iscritti quest’anno era fissato a quota sessantacinque, unico rammarico è per quegli equipaggi che son stati tagliati (non si sa bene con che motivazioni) dagli organizzatori. Andiamo ora a conoscere, in maniera un po’ più approfondita in nostri portacolori al via del rally più famoso al Mondo.

#34 Mauro Miele – Luca Beltrame (Skoda Fabia rally2 – DreamOne Racing)
WRC2 Open + WRC2 Masters

Quarta partecipazione di fila per Mauro Miele al Monte-Carlo dopo quelle del 2019 (Citroen DS3 WRC – 30° assoluto), del 2020 (Skoda Fabia R5 – 20° assoluto e primo degli Italiani) e 2021 (Skoda Fabia R5 – ritiro). Il pilota lombardo, navigato da Luca Beltrame, giunto alla sua sesta presenza alla classica monegasca corre con il chiaro obiettivo di giocarsi il titolo nel neonato WRC2 Masters dove dovrà vedersela con due avversari di grande esperienza come Burri e Loix.

#38 Maurizio Morato – Enrico Gallinaro (Skoda Fabia rally2 – Delta Rally)
WRC2 Open

Debutto assoluto sulle strade monegasche per Maurizio Morato, al suo terzo gettone iridato dopo le due presenze in Sardegna del 2020 e del 2021, stessa cosa dicasi per Enrico Gallinaro alla sua seconda presenza nel WRC. L’obiettivo per Morato e Gallinaro è quello di divertirsi e fare esperienza in una gara che si annuncia estremamente combattuta, specie tra le vetture Rally2/RC2.

#39 Carlo Covi – Michela Lorigiola (Skoda Fabia rally2)
WRC2 Open – WRC2 Masters

Per Covi si tratta della presenza numero dieci alla gara (miglior risultato 38° assoluto nel 2013 e 2014), mentre per la Lorigiola si tratta del gettone numero tre. L’obiettivo per la coppia Covi-Lorigiola è quello di portare a casa punti pesanti nel WRC2 Masters, in una gara che ben conoscono, visto che l’anno corsa assieme per tre volte.

#40 Fabrizio Arengi Bentivoglio – Massimiliano Bosi (Skoda Fabia rally2)
WRC2 Open – WRC2 Masters

Quarta presenza al Monte-Carlo sia per Arengi Bentivogli (miglior risultato un 34° assoluto su Skoda Fabia R5 nel 2020), sia per il navigatore l’esperto Massimiliano Bosi (miglior risultato un 24° assoluto con Damiano De Tommaso nel 2016). I due concorrono per il WRC2 Masters, campionato in cui puntano a ben figurare, soprattutto al Monte-Carlo gara che i due hanno già affrontato due volte assieme.

#43 Enrico Brazzoli – Manuel Fenoli (Ford Fiesta rally3 – JME)
WRC3 Open

Anche in questo 2022, il “Braz” non smette di stupire e si rimette nuovamente in gioco nel rinnovato WRC3, campionato da lui già vinto tra le altre cose nel 2018. Per Brazzoli si tratta della sesta presenza al Monte-Carlo (miglior risultato un 20° assoluto nel 2018), mentre per Manuel Fenoli si tratta della presenza numero quattro, con miglior risultato un 23° assoluto con Fabio Andolfi.

#51 Alberto Sassi – Gabriele Romei (Fiat 124 Abarth RGT)
FIA RGT

Debutto assoluto al Monte-Carlo per Alberto Sassi e Gabriele Romei, che in questo 2022 saranno impegnati nella difficile campagna del FIA RGT. Per entrambi si tratterà della seconda gara iridata in carriera, dopo l’ACI Monza Rally del 2020.

#52 Roberto Gobbin – Fabio Grimaldi (Fiat 124 Abarth RGT)
FIA RGT

Debutto assoluto nel WRC per il piemontese Gobbin, mentre Fabio Grimaldi può vantare due gettoni al Monte-Carlo tutti al fianco di Ermano “Ciccio” Dionisio. Anche loro, come Sassi-Romei sono iscritti alla serie delicata alle vetture RGT.

#57 Elwis Chentre – Massimiliano Bay (Skoda Fabia rally2 – Team D’Ambra)

Debutto assoluto nel WRC il neo-vincitore della finale CRZ, Elwis Chentre. Un premio, sicuramente tardivo alla carriera per driver aostano che su asfalto è sempre andato molto forte, basti pensare che in carriera Chentre ha vinto un Trofeo Rally Asfalto nel 2009, l’IRCup nel 2016 e due finali di Coppa Italia nel 2013 e nel 2021. Prima mondiale anche per il suo co-driver, Massimiliano Bay.

#58 Matteo Gamba – Niccolo’ Gonella (Skoda Fabia rally2 – Balbosca)

Bissare l’ottimo risultato ottenuto nel 2014 quando chiuse nono assoluto sarà molto difficile, ma assieme a Nicolò Gonella, proverà a mettere in mostra tutte le sue abilità di guida sulle strade delle alpi Marittime. Per Gamba si tratta della quinta presenza al Monte-Carlo, mentre per Nicolò Gonella si tratterà del debutto assoluto sulle strade del Principato.

#62 Alessandro Gino – Daniele Michi (Hyundai i20 R5)

Terza presenza al Monte-Carlo per Alessandro Gino, la prima al volante della Hyundai i20 R5 appena acquistata. Il driver piemontese punta a migliorare gli ottimi risultati ottenuti nel 2019 e nel 2020, quando chiuse a ridosso della top venti. Al suo fianco ci sarà l’esperto navigatore toscano Daniele Michi, al suo settimo Monte-Carlo.

#76 Roberto Daprà – Luca Guglielmetti (Ford Fiesta rally4)

Chiusura per il giovanissimo classe 2001 Roberto Daprà, al suo debutto assoluto in una gara del WRC. Il trentino si misurerà nella classe rally4 e dovrà vedersela contro avversari di altissimo livello come il tedesco Marijan Griebel (Opel Corsa rally4) e il francese Antony Fotia (Renault Clio rally4). Debutto iridato anche per il suo co-driver Luca Guglielmetti. In bocca al lupo!

Nelle migliori edicole: RS e oltre di gennaio 2022

Copertina RS gennaio 2022

Scarica la nostra app o accedi da PC, registrati gratis

Successivamente puoi abbonarti o comprare la copia di tuo interesse

Il tuo sostegno ci aiuta a migliorare giorno dopo giorno il servizio che offriamo a te a tutti i nostri amici lettori

Cosa sapere sull’abbonamento a RS e oltre

  • Registrarsi per attivare un account è gratuito
  • Le nostre app sono gratuite, ma per ora dall’app non si può pagare
  • Dopo aver effettuato la registrazione (puoi cliccare qui) ci si potrà abbonare pagando direttamente dal PC
  • Disponibile abbonamento singolo, digitale o cartaceo, o doppio, sia digitale sia cartaceo
  • Acquistabile anche la copia singola

Opzioni di acquisto

  • Singola copia digitale – 3,00 euro
  • Singola copia cartacea + spedizione – 6,50 euro
  • Abbonamento digitale 12 numeri con accesso all’archivio storico – 35,00 euro
  • Abbonamento cartaceo e digitale 12 numeri con accesso all’archivio storico + spedizione – 70,00 euro
  • Abbonamento cartaceo 12 numeri + spedizione – 50,00 euro

Si può scegliere di leggere il giornale sul PC o sullo smartphone e sul tablet o se farsi leggere gli articoli dall’assistente digitale, ascoltandone i contenuti. Si può accedere all’archivio storico di RS e oltre gratuitamente per tutta la durata dell’abbonamento