,

Un equivoco dietro la multa di Ogier al Rally RACC

C’è anche una multa da 2.200 euro nel week-end in chiaro-scuro del leader del WRC in Catalogna. Sébastien Ogier è stato multato per aver sorpassato un veicolo sulla corsia di emergenza e per non essersi fermato all’alt della polizia locale.

L’infrazione si è verificata nel tardo pomeriggio di sabato nei pressi di Salou, dove gli equipaggi erano attesi per l’ultima prova di giornata. Questa sanzione si va ad aggiungere a quella comminata nella giornata di venerdì per aver indossato il sotto-casco fuori dalla tuta di gara durante la PS6 del rally, in questo caso la multa era stata di 200 euro.

Non è la prima volta che Ogier commette simili errori, tutti ricordiamo l’incidente in Croazia con conseguente multa di 7.000. In quel caso (Croazia) vi fu una violazione degli articoli 12.2.1.c e 12.2.1.h del FIA International Sporting Code, mentre il reato commesso da Ogier in Catalogna va a violare l’articolo 34.3.1 del regolamento sportivo WRC 2021. Questo regolamento impone agli equipaggi il rispetto del codice della strada del Paese ospitante dell’evento.

Il pilota francese ha provato a giustificare il suo errore agli steward, spiegando di non aver capito i segnali fatti dal poliziotto che indicavano di fermarsi e afferma di aver attraversato la rotatoria a velocità ridotta. Riportiamo per dovere di informazione un piccolo estratto del documento degli steward in cui Ogier spiega la dinamica di quanto accaduto: “Il pilota a detto che alla rotonda dove è avvenuto l’incidente, la strada era stata stata bloccata dalla polizia. Ha ammesso di aver sorpassato l’auto davanti a lui sul lato destro e si è scusato. Tuttavia, ha affermato di non aver capito i segni fatti con la mano dal poliziotto, perché questo non era davanti alla coda delle auto. Inoltre ha aggiunto di aver attraversato la rotatoria a bassa velocità”.

Gli steward hanno richiesto un supplemento d’indagine, convocando e sentendo l’agente di polizia che ha segnalato l’infrazione. Questi ha affermato che il blocco stradale era stato provocato da un normale controllo di routine (il classico posto di blocco). L’agente ha confermato che la vettura numero 1 ha sorpassato davanti a lui sul lato destro, ma conferma che con molta probabilità i suoi gesti in cui chiedeva a Ogier di fermarsi potrebbero essere stati realmente interpretati male dal pilota, in quanto la sua posizione non era in linea con la vettura.