Toyota in Estonia punta su velocità e affidabilità

Per il settimo atto il WRC si trasferisce sulle velocissime strade bianche dell’Estonia, che ospiteranno per il terzo anno di fila i “mostri” del Mondiale Rally. Il Toyota Gazoo Racing arriva forte del poker calato in Kenya e con un Kalle Rovanperä  in forma strepitosa, forte di quattro successi nelle ultime cinque gare disputate.

C’è molto ottimismo e fiducia all’interno della casa nipponica per la gara baltica, ma allo stesso c’è la consapevolezza che non sarà facile portare a casa il successo. Il risultato ottenuto in Kenya, commenta il Team Principal Jari-Matti Latvala: “è stato incredibile per noi, ma sappiamo che le sfide che ci attendono in Estonia e Finlandia sono molto difficili. Fino ad oggi, abbiamo incentrato i nostri sforzi sull’affidabilità, ma per queste due sfide, servirà anche concentrarci sulla velocità delle nostre Yaris rally1. Sarà una sfida molto interessante anche per i piloti, perché dovranno impostare la gara in maniera differente rispetto al precedente round in Africa, qui sarà fondamentale partire forte fin dal primo chilometro perché é molto facile perdere secondi preziosi. Per far questo, serve avere la massima fiducia nel mezzo, i feed-back avuti nei test sono stati molto positivi, quindi non vediamo l’ora che arrivi la gara, puntiamo a far bene anche in Estonia.”

Ottimismo che filtra anche nelle parole dei piloti, in primis Kalle Rovanperä che proverà a bissare il successo (il primo in carriera) ottenuto lo scorso anno.”Tornare in Estonia per me è molto bello. La vittoria dello scorso anno è stato il coronamento di un fine settimana fantastico. Quest’anno arriviamo alla gara da leader e con il compito di pulire le strade nel primo giorno di gara. Nonostante questo proveremmo comunque ha portare a casa un risultato di prestigio. Le strade mi piacciono molto, son veloci e ricche di salti. E’ fondamentale trovare da subito il giusto feeling con la macchina, bisogna sentirsi sicuri visto che le medie orarie son molto elevate. Abbiamo lavorato a questo aspetto nei test per cercare il giusto assetto per affrontare al meglio la gara.”

Reduce da una buona prestazione in Kenya, Elfyn Evans cerca in Estonia una continuità di risultati che in questo 2022 tarda ad arrivare.” Non vedo l’ora di affrontare i rally di Estonia e Finlandia. Sarà il primo rally con velocità elevate su sterrato che affronteremmo al volante delle nuove rally1, quindi il test di preparazione è stato importantissimo. Le prove mi piacciono molto, spero di portare a casa un buon risultato.”

Chiusura per Esapekka Lappi, il finlandese è ancora in cerca della giusta quadra in questo suo ritorno con Toyota e spera di centrare un risultato di peso nelle prossime due gare in Estonia e Finlandia.” Non vedo l’ora di salire al volante della Yaris rally1 per affrontare i prossimi due eventi in calendario che si correranno in Estonia e sugli sterrati di casa in Finlandia. L’Estonia non sarà un rally facile per me, in quanto lo scorso anno non ho partecipato. Penso di poter fare bene, ma non voglio crearmi grandi aspettative. Abbiamo dimostrato di andare forte su tutti i tipi di fondo, ma concretizzando poco a livello di risultato. Il mio unico obiettivo è quello di disputare una gara pulita e provare a portare a casa un risultato positivo”.