,

Totò Riolo vince e Alessio Profeta brilla nella notte del Tirreno

Totò Riolo al Rally del Tirreno

Tris di successi per Totò Riolo e Gianfranco Rappa su Skoda Fabia R5 al 16º Rally del Tirreno. L’equipaggio supportato da CST Sport ha centrato la terza vittoria in carriera nella gara messinese organizzata dalla Top Competition. Un rally estremamente impegnativo che ha visto il duo palermitano battagliare sul filo dei secondi contro i veloci Alessio Profeta e Sergio Raccuia, anche loro su Skoda Fabia R5.

La zampata del Gioielliere Volante è arrivata durante il secondo giro di prove dove, grazie ad un perfetto setup fornito dalla Pool Racing, è riuscito a riportarsi in testa e distaccare leggermente i giovani rivali. La conferma della vittoria è arrivata solo sull’ultimo tratto cronometrato, quando gli avversari hanno accumulato trenta secondi di ritardo in seguito ad un’uscita di strada.

Grande lotta anche per il gradino più basso del podio con ben tre equipaggi a contendersi la medaglia di bronzo prima dello start dell’ultimo tratto cronometrato. A spuntarla è stato il rientrante Michele Beccaria, che dopo due anni di stop, ritornava sulla Renault Clio S1600. L’ennese, navigato da David Arlotta, ha sopravanzato al fotofinish il forte equipaggio messinese formato da Giuseppe Nucita e Maurizio Messina su Renault Clio R3.

Non sono mancati gli illustri abbandoni fra cui Salvatore Armaleo sulla Peugeot 207 S2000, detentore a lungo del terzo posto fino alla PS.5, ritiratosi.

La gara messinese era valida anche per le auto storiche, fra le quali ha primeggiato l’equipaggio palermitano formato da Domenico Guagliardo e Francesco Granata, seguito da Di Lorenzo-Cardella e Spinnato-Mellina, tutti su Porsche 911.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *