Totò Riolo con la Subaru Lagacy

Totò Riolo a caccia di riscatto al Rally Elba Storico

Il campione siciliano vuole tornare sul podio assoluto con la Ford Sierra Cosworth gruppo A del Chiavenuto Team nella gara toscana dalle massime titolazioni auto storiche, manifestazione che lo ha visto vincitore durante la scorsa edizione con alle note l’elbano Alessandro Floris.

Riolo commenta così: “Ripartiamo da Elba, penso siano le parole giuste per descrivere questa partecipazione alla gara toscana. Come lo scorso anno, ci ritroviamo su questi asfalti per porre fine ad un periodo negativo, ovvero la deludente stagione nel Campionato Italiano Auto Storiche”.

“Non potevo rinunciare agli asfalti che mi hanno visto trionfare per ben cinque volte, soprattutto per ringraziare Alessandro e i tanti amici che hanno dato un fondamentale contributo alla mia stagione. Saremo al via con la Ford Sierra, un vettura con la quale ho corso più di venticinque anni fa. Speriamo di fare bene, il nostro obiettivo è sicuramente il podio”.

Giovedì 19 settembre i concorrenti prenderanno il via da Capoliveri per affrontare due prove speciali in notturna sulla “Nisporto-Cavo” (13,75 km) e la “Capoliveri Innamorata” (7,24 km). La seconda giornata di gara ripartirà venerdì alle 10.25 per ulteriori quattro PS a conclusione della prima tappa, mentre sabato il gran finale della seconda tappa scatta alle 8.53 con arrivo finale alle 15.25 a Capoliveri, prevedendo ulteriori quattro tratti cronometrati. Durante il rally i concorrenti percorreranno 451,42 chilometri complessivi, dei quali 137,23 a cronometro per un totale di 10 prove speciali.