Nell'IRCUP sono otto i piloti che puntano al montepremi

Torna il rally in Valstagna: Bassano ospita l’IRCUP

L’ultima gara dell’International Rally Cup, quella che assegnerà i numerosi ed interessanti premi della stagione 2019, si disputerà a Bassano del Grappa. Il 36° Rally Internazionale di Bassano avrà coefficiente 1,5 e varie categorie sono ancora aperte, per cui la sfida nel Veneto sarà estremamente importante.

Otto le prove speciali (quattro da ripetersi due volte) in programma tra altopiano di Asiago e massiccio del Grappa con la novità della piesse di “Colceresa”, in omaggio al nuovo comune sorto dalla fusione tra Molvena e Mason , in parte su strade già note ma con un tratto in discesa, da S. Luca a Marostica, inedito.

Quindici chilometri con difficoltà di tutti i tipi che hanno trovato consensi anche da parte di Geppi Cerri, delegato della Federazione con compiti di supervisore, e di Luca Meneghetti, responsabile Dap. Classiche le altre speciali. La Monte Corno, che aprirà le danze, è lunga ben 21 chilometri, sufficienti per mettere a dura prova uomini e mezzi.

La Campo Croce, di 13 chilometri, non porterà a cima Grappa ma devierà verso Campo Solagna mentre la Valstagna non ha bisogno di presentazione: fa parte della storia del rallysmo mondiale. In totale oltre 122 chilometri cronometrati. Leggermente inferiore il chilometraggio per le storiche che apriranno la serie delle partenze. Il rally anche per la Mitropa Cup.

Sono 181 le richieste di iscrizione al 36° Rally Città di Bassano, ultima prova dell’International Rally Cup 2019. Venerdì 27 settembre le verifiche tecnico-sportive all’autosalone Frattin di Cassola, la partenza della prima vettura alle 20.15 per il trasferimento fino al Fiorese Group di Rossano, con passaggio per il controllo timbro davanti al pub “Anima” di Rosà.

Sabato 28 dalle 6 le partenze verso le otto prove speciali sui tratti Cavalletto, l’inedito Colceresa, Campo Croce e Valstagna da ripetersi due volte (sei i crono per le auto storiche); traguardo in Piazza Libertà dalle 17 per le storiche, dalle 21 per le moderne. Mirano alla conquista dell’International Rally Cup e dei 40mila euro di premio sette equipaggi. Dal settimo al primo sono Fofò Di Benedetto, Walter Gentilini, Manuel Sossella, Gianluca Tosi, Marco Roncoroni, Alessandro Re e Damiano De Tommaso quale capoclassifica.

Questo il programma della gara:

  • 17 settembre Chiusura iscrizioni
  • 21 e 26 settembre Ricognizioni del percorso
  • 27 settembre Shakedown
  • 27 settembre Verifiche tecniche e sportive
  • 27 settembre Partenza della gara alle ore 20.15
  • 28 settembre Arrivo finale alle ore 20.30
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *