Tiziano Siviero

Tiziano Siviero sta meglio: ”Non vedo l’ora di tornare alla mia vita”

Aggiornamento sulle condizioni di Tiziano Siviero. A parlare del suo stato di salute è ACI Sassari, con cui il copilota campione del mondo rally collabora.
Il punto sulle condizioni di salute di Tiziano Siviero.

“Non vedo l’ora di tornare alla mia vita”. Tiziano Siviero, vittima di un drammatico incidente stradale mercoledì della scorsa settimana a Capoliveri sul quale ha aperto un’indagine la polizia di Portoferraio, è stato sottoposto a risonanza magnetica, che ha confermato il quadro clinico, e quindi a un secondo intervento chirurgico alla schiena dopo quello effettuato subito dopo lo schianto, all’ospedale Cisanello di Pisa.

L’intervento è stato eseguito dall’equipe del dottor Gaetano Liberti, primario del reparto di neurochirurgia del nosocomio pisano. “Ha avuto una frattura dorsale che ha interessato il midollo e una contusione del midollo cervicale. Abbiamo prima riallineata la colonna dorsale e quindi nella giornata di ieri decompresso il midollo cervicale e risistemato questa parte di colonna. A breve verrà spostato all’unità spinale di Firenze per la riabilitazione”, spiega il dottor Liberti.

Le condizioni di salute del Campione del mondo Rally sono stabili. “Non vedo l’ora di tornare alla mia vita e al mio lavoro”, ha affermato Tiziano subito dopo l’intervento, confermando la sua forte determinazione anche in queste difficili circostanze.
Sul fronte delle indagini proseguono le verifiche della polizia di Portoferraio. Tiziano, che ricorda bene l’accaduto, in sella al proprio motociclo stava percorrendo la SP 26 in direzione Portoferraio quando, giunto in prossimità dell’intersezione a
sinistra in località Marina di Capoliveri, veniva violentemente tamponato da un’autovettura.

“L’impatto è stato tremendo”, racconta. “Mi sono sentito volare e sono precipitato sul cofano, poi sul parabrezza e quindi a terra”. Per la cronaca non risultano segni di frenata e la moto è stata scagliata a oltre 28 metri di distanza dal punto dell’impatto. Tiziano è stato soccorso da un equipaggio della Misericordia di Porto Azzurro e quindi è stato trasportato a Pisa da un elicottero dell’elisoccorso Pegaso. La tempestività degli interventi, unita alla professionalità del personale dell’ospedale di Portoferraio, ha reso possibile l’immediato intervento chirurgico all’ospedale Cisanello.

Intanto continuano a giungere messaggi di vicinanza e di auguri da tutta Italia e dal mondo del Motorsport internazionale. Ieri è stata la volta dei protagonisti del Campionato del mondo Rally impegnati in Nuova Zelanda che al campione italiano hanno inviato un video-messaggio di pronta guarigione.