Thierry Neuville: ”Ypres? Bellissimo correre a casa”

Avrà gli occhi di un’intera nazione addosso Thierry Neuville, che sulle strade di casa del Ypres Belgium Rally cerca la prima vittoria stagionale. Il pilota belga in questa prima parte di stagione ha collezionato cinque terzi posti, sfiorando la vittoria in Kenya, quando ad inizio della terza e ultima giornata di gara è stato costretto al ritiro a causa di un errore.

Il belga è un profondo conoscitore della gara avendola disputata per ben otto volte, vincendo l’edizione 2018 al volante della Hyundai I20 R5. Un vantaggio non da nulla rispetto alla concorrenza che conosce poco o nulla le difficilissime strade di Ypres, da sempre ricche di mille insidie e trabocchetti che le rendono uniche al mondo. Il belga avrà forse l’ultima occasione per provare a riaprire la lotta per il secondo posto in classifica, in quanto appare molto difficile la rincorsa al primo posto di Ogier distante di ben 52 punti.

“Siamo tutti molto felici ed entusiasti di correre a Ypres – dice Thierry -. Ho disputato diverse volte questo rally e ho avuto l’onore di vincerlo nel 2018 al volante di una Hyundai I20 R5. E’ un rally molto difficile perché le strade sono strette e molto scivolose e i fossati su ambo i lati possono essere profondi, quindi è necessario non commettere errori e cercare di rimanere al centro della careggiata. Vedremo molta azione, perché questo è un rally su asfalto completamente diverso da quelli che noi abbiamo affrontato in passato nel WRC. In Germania, abbiamo sempre avuto tantissimi appassionati e fan belgi che venivano a tifarci. Non oso pensare all’atmosfera che vivremo nei giorni della gara”.

Attualità, storia, storie e passione: in edicola

Copertina RS e oltre agosto 2021