Thierry Neuville

Thierry Neuville è fiducioso: ”Punto al podio in Croazia”

L’anno scorso il Campionato del Mondo Rally ha debuttato in Croazia. In un territorio del tutto sconosciuto ai piloti più veloci del pianeta, il primo a spiccare è stato Thierry Neuville. Il belga ha disputato una tappa brillante al venerdì, in cui ha ottenuto tre vittorie di prova speciale su otto possibili. Tuttavia, un errato montaggio delle gomme nel giro di prove mattutine di sabato ha condannato la Hyundai al terzo posto finale.

Questo fine settimana, Thierry Neuville torna sull’asfalto con una Hyundai i20 N Rally1 che a Monte-Carlo ha segnalato numerose anomalie e problematiche, togliendo ai piloti il ritmo per affrontare le “armate” rivali. Nella struttura sudcoreana, che era appena rimasta orfana di Andrea Adamo (dimissionario per problemi personali), hanno lavorato instancabilmente in questa pausa di due mesi per rimediare, soprattutto, ai problemi di affidabilità dell’auto ibrida. Le prestazioni sono un’incognita che verrà risolta solo nelle prime prove speciali.

“Ci sono sicuramente molte sfide che dovremo affrontare di nuovo in condizioni potenzialmente complesse, soprattutto con queste nuove vetture, ma quella della Croazia è una superficie su cui mi sento a mio agio. È un rally che l’anno scorso mi è piaciuto molto. E io sono concentrato sull’avere un ruolo da protagonista”, ha dichiarato Thierry Neuville fiducioso che spera di non rivivere mai più la frustrazione del Rally di MonteCarlo.

Nelle migliori edicole la guida al Rally di Croazia

RS e oltre aprile 2022