Test su strada BMW

Test BMW F21 125D Msport: bomba bavarese

Di Claudio Vallino

Scorrendo la classifica del Rally del Sebino 2021, noto al quarto posto assoluto una vettura insolita: una BMW 125 diesel. Chi, come me, sale su auto in configurazione rally da svariati decenni, nutre istintivamente un certo distacco dalle vetture diesel, ma questo risultato mi accende la curiosità e la voglia di testarla su strada! La vettura in questione, è allestita e preparata da Tecnosport srl di Ponte dell’Olio in provincia di Piacenza. Struttura pensata da 3 personaggi del mondo delle corse: Elia Bossalini, Fabio Nassani e Roberto Orsi, che, oltre le BMW, gestiscono anche altre vetture. La 125d, in configurazione Racing Start Plus, nasce con l’obiettivo di un trofeo monomarca/monogestito, e va pertanto interpretata sotto questo aspetto.

Caratteristiche tecniche

La BMW F21 125d, versione Msport, vanta caratteristiche tecniche interessanti già di serie, visti i suoi 218 cv con trazione posteriore e cambio automatico/sequenziale a 8 rapporti sportivi e freni maggiorati. I vari interventi di Tecnosport, portano la potenza fino a circa 300 CV con 65 Kgm di coppia, e la dotano di un assetto Veneri regolabile, cosa che rende il tutto veramente interessante. Il luogo del test è in provincia di Piacenza, su una strada non molto larga con una parte in salita e una in discesa, diverse curve lente, curve veloci e un tornante. Sono le 11 del mattino, le condizioni meteo buone, con temperatura dell’aria a 12 gradi e dell’asfalto a 6 gradi. La vettura monta pneumatici Pirelli P7 Corsa Classic, in misura da 17”, e uguali fronte/retro (di serie la 125d monta pneumatici più larghi sul posteriore rispetto all’anteriore).

Mi siedo, ma manca

Appena mi siedo, la prima cosa che noto è che manca qualcosa: non c’è la frizione! Il cambio è automatico! La posizione di guida è comoda e spaziosa, forse un po’ troppo da pista, comoda su strade in pianura ma un po’ scomoda sui dossi. Il cofano anteriore è generoso, ma gli ingombri non sono molto diversi dalle altre vetture e ci si fa subito l’occhio. I comandi e i display sono quelli dell’auto di serie. Per poter realizzare un’auto che possa essere utilizzata da tutti, è stato scelto di lasciare i controlli di stabilità, che però posso essere disinseriti parzialmente o totalmente. Di serie, la 125d, monta le palette del cambio attaccate al volante, soluzione terribile per una vettura da rally, e quindi sono state spostate sul piantone dello sterzo con delle apposite staffe. Elia Bossalini mi confida che la rimappatura del cambio (che è lo stesso che viene montato sulla BMW M5 competition) gli è costata molto lavoro, in termini di test effettuati, ma la soluzione finale è eccellente. Il ritardo dei tempi di cambiata viene praticamente annullato rendendo il cambio molto reattivo e dinamico.

Test BMW F21 125D Msport
Test BMW F21 125D Msport

Estratto del test su strada pubblicato su RS e oltre di dicembre 2021

Copertina dicembre 2021

Scarica la nostra app o accedi da PC, registrati gratis

Successivamente puoi abbonarti o comprare la copia di tuo interesse

Il tuo sostegno ci aiuta a migliorare giorno dopo giorno il servizio che offriamo a te a tutti i nostri amici lettori

Cosa sapere sull’abbonamento a RS e oltre

  • Registrarsi per attivare un account è gratuito
  • Le nostre app sono gratuite, ma per ora dall’app non si può pagare
  • Dopo aver effettuato la registrazione (puoi cliccare qui) ci si potrà abbonare pagando direttamente dal PC
  • Disponibile abbonamento singolo, digitale o cartaceo, o doppio, sia digitale sia cartaceo
  • Acquistabile anche la copia singola

Opzioni di acquisto

  • Singola copia digitale – 3,00 euro
  • Singola copia cartacea + spedizione – 6,50 euro
  • Abbonamento digitale 12 numeri con accesso all’archivio storico – 35,00 euro
  • Abbonamento cartaceo e digitale 12 numeri con accesso all’archivio storico + spedizione – 70,00 euro
  • Abbonamento cartaceo 12 numeri + spedizione – 50,00 euro

Si può scegliere di leggere il giornale sul PC o sullo smartphone e sul tablet o se farsi leggere gli articoli dall’assistente digitale, ascoltandone i contenuti. Si può accedere all’archivio storico di RS e oltre gratuitamente per tutta la durata dell’abbonamento