Ott Tanak

Tanak in pausa, Suninen sulla WRC: è crisi con Hyundai?

L’attualità ci racconta che in Hyundai Motorsport ci sono dei movimenti intestini e l’ACI Rally Monza potrebbe essere il banco di prova di nuove soluzioni. HMI è stata costretta a modificare la line-up, ufficialmente “a causa di motivi familiari” di Ott Tanak, che pare costretto a rinunciare all’ultima prova iridata dell’anno. Al posto del campione del mondo estone il team coreano ha rapidamente promosso in prima squadra il neo-acquisto Teemu Suninen, che guiderà per la prima volta la i20 WRC.

“Non sarò al via dell’ACI Rally Monza a causa di problemi familiari – dichiara Tanak su i suoi canali social – È stata una decisione difficile da prendere, ma necessaria. Auguro buona fortuna al nostro Team, abbiamo ancora tanto per cui lottare”.

Ci sia concessa un’analisi. Il rapporto tra l’estone e Hyundai Motorsport non è mai decollato soprattutto a livello di risultati e di sorrisi. Strappato a Toyota grazie ad un’ingaggio importante in termini economici, l’estone era stato chiamato dal team coreano per vincere il Campionato del Mondo e dar man forte a Thierry Neuville, ma in una stagione e mezzo (considerando il 2020) il suo bottino è stato abbastanza scarso rispetto al suo valore, con sole due vittorie, qualche podio e tante disavventure.

Contratto alla mano, il driver estone dovrebbe tornare in scena al Rally Monte-Carlo 2022, ma questo forfait e l’ingresso a gamba tesa di Suninen si tinge giallo. In primis salta all’occhio l’ingaggio da parte del Costruttore coreano di Suninen e in secondo luogo è noto a tutti che M-Sport al momento non ha ancora annunciato il nome di chi affiancherà Breen e Nagle durante la prossima stagione. Ed è cosa nota a tutti, sassi compressi, la stima che Wilson nutre nei confronti del pilota estone e viceversa.

Le domande principali sono due: ma non è che i rapporti tra Hyundai, Adamo e Tanak – dopo abbracci e selfie – sono arrivati su un binario morto, come appare evidente dall’andamento delle due stagioni precedenti? Ott, quest’anno, non si è presentato neppure sul podio del Rally di Alba, non proprio un gesto elegante. L’altra domanda è: ma non è che il sedile libero sulla Puma Rally1 è rimasto tale fino ad oggi in attesa di Ott? Perché – anche in questo caso – è quasi inspiegabile l’interruzione delle trattive tra M-Sport e Mikkelsen che nel 2021 ha vinto di tutto e di più…

Naturalmente siamo sul campo delle ipotesi, se fantasiose lo scopriremo a breve, ma si sa che spesso alcune movimenti che sembrano slegati fra loro, invece possono essere uniti perché pezzi di uno stesso puzzle che cerca di compiersi con discrezione e riservatezza (ove possibile quando si parla di personaggi pubblici). Noi di RS, ci auguriamo, innanzitutto, che questi imprevisti problemi familiari a tempo indeterminato nati tre settimane prima della gara monzese possano risolversi per il MonteCarlo. Ci piace Tanak. Ci piace con la tuta Toyota, con quella Ford e pure con quella Hyundai.

Tornando a Teemu Suninen nonostante sia arrivato appena poche settimana fa in Hyundai Motorsport è già al centro dei progetti del team coreano. Infatti nei giorni scorsi in Piemonte, il team coreano ha svolto un’importante sessione di test con la vettura Rally2 proprio con Teemu Suninen e con il giovane irlandese Josh McErlean. I due hanno svolto circa 500 chilometri di test, alternandosi al volante della vettura coreana, da prima con il confermatissimo finlandese e successivamente è stata la volta del giovane pilota irlandese, alla sua prima uscita con la i20 Rally2. I due hanno potuto lavorare su alcune modifiche importante alla vettura, incluse le sospensioni e le impostazioni del differenziale, test dunque fondamentali anche in ottica 2022, visto che i rumor danno i due piloti al via del WRC2, proprio con la casa coreana.

Andrew Johns, Customer Race Director di Hyundai Motorsport, ha dichiarato: “Siamo agli inizi del progetto i20 N Rally2, guardando i risultati ottenuti sia nel WRC2, sia nei vari campionati nazionali possiamo notare che c’è una buona base. Siamo agli inizi della vita competitiva della vettura e quindi possiamo ancora migliorarla gara dopo gara e test dopo test. I dati acquisiti nella tre giorni di test in Italia, saranno condivisi con i nostri clienti e consentiranno loro di sbloccare le potenzialità aggiuntive della vettura. Supportare i team e i piloti con la i20 N Rally2 è una parte essenziale del nostro lavoro in customer, così come è fondamentale condividere con i loro le informazioni”.

Al momento non è stata ancora rivelata la line-up del team Hyundai Motorsport per l’ACI Rally Monza per quel che riguarda il WRC2. Da nostre informazioni, possiamo confermare che i piloti scelti per la gara bergamasco-brianzola saranno Andrea Crugnola, come già anticipato un mese fa dal nostro sito in coppia con l’irlandese Josh McErlean.

In edicola tra il 5 e il 7 novembre

Copertina RS e oltre novembre 2021