Takamoto Katsuta

Takamoto Katsuta con Aaron Johston e Toyota anche nel 2022

Mancava solo la conferma ufficiale da parte di Toyota che è arrivata questa mattina, Takamoto Katsuta sarà al via del WRC 2022 con un programma completo. Il nipponico sarà inserito anche in questo 2022 nel progetto Toyota Gazoo Racing WRC Challenge Program è disporrà della nuova arma, la Yaris Rally1.

I progressi del nipponico sono sotto gli occhi di tutti. Per lui parlano gli ottimi risultati ottenuti al Safari Kenya, dove ha conquistato il secondo gradino del podio dietro al compagno di squadra Sébastien Ogier e i due quarti posti assoluti ottenuti in Portogallo e in Sardegna. A questi risultati si sono però alternate alcune battute a vuoto, soprattutto dopo i ripetuti cambi di navigatore avvenuti dall’Estonia in poi.

A proposito di navigatori, la scelta per la stagione 2022 (ma anche per l’ACI Rally Monza) è ricaduta sull’irlandese Aaron Johnston che ha già affiancato il giapponese in occasione degli ultimi due appuntamenti iridati disputatasi in Finlandia e Catalogna. Ad affiancare da “coach” l’equipaggio ci sarà ancora Juho Hanninen, attualmente impegnato nel delicato ruolo di tester e sviluppatore della nuova Yaris Rally1.

“Questa stagione è stata molto positiva per me. Ho iniziato facendo un passo dopo l’altro e i risultati stavano migliorando sempre di più. Alla fine siamo riusciti a salire sul podio in Kenya, ed è stata una bellissima sensazione – commenta Takatomo Katsuta . Successivamente le cose si sono complicate, ma da questi momenti difficili si cresce in ottica futura. Non vedo l’ora che arrivi il 2022, sono curioso di provare questa nuova generazione di vetture, sarà sicuramente molto interessante e stimolante allo stesso tempo”.

“Cambieranno molte cose, sono ansioso di capire come ci sente dentro la vettura – prosegue il pilota Toyota –. Inoltre son felice di proseguire il mio cammino con Aaron, abbiamo già instaurato un’ottimo rapporto e sono certo che questo non potrà che migliorare gara dopo gara. Voglio dire grazie a Dan Barritt, per il suo enorme supporto dal 2016, mi è sempre stato vicino e mi ha dato consigli per crescere sotto ogni punto di vista. Assieme abbiamo vissuti momenti molto divertenti e ancora né vivremo in quanto sarà ancora al nostro fianco in un nuovo ruolo. Ultimo grazie a Toyota per il loro supporto, per me è un’orgoglio lavorare con questa squadra e continuerò a lavorare sodo per ottenere buoni risultati”.

Katsuta (classe 1993) debutta nel mondo nei rally in patria nella stagione 2014, successivamente sbarca in Europa dove disputa alcuni round dell’ERC prima di passare al Mondiale. I primi passi iridati sono nel WRC2 dove nel 2018 conquista a sorpresa la vittoria in Svezia, mentre nel 2019 arrivano il successo in Cile sempre nel WRC2 e il debutto con la Yaris WRC in Germania e Spagna. Lo scorso anno disputa cinque eventi con la Yaris WRC, ottenendo la vittoria nella power-stage dell’ACI Rally Monza. Nel 2021 arriva il primo podio assoluto in carriera nel Mondiale, in Kenya dove chiude secondo assoluto.

In edicola tra il 5 e il 7 di novembre

Copertina RS e oltre novembre 2021