Articoli

Trofeo Twingo R1 Internazionale: nel segno di Catalini

Il trentaseiesimo Rally Città di Bassano ha archiviato la stagione 2019 del Trofeo Twingo R1 Internazionale, in cui a confermarsi protagonisti assoluti sono stati Gabriele Catalini ed il navigatore e Michael Salotti.

I due alfieri della scuderia Costa Ovest si sono presentati alla manifestazione della scorsa settimana con il titolo già in tasca, che in ogni caso non ha placato la loro sete di vittoria, ma bensì li ha spinti nel raggiungere anche il primato di questa gara.

Con ben 135,55 punti, il duo Catalini-Salotti, ha chiuso i giochi del monomarca davanti a Lorenzo e Davide Lanteri (La Superba), i quali grazie ad una vittoria e due secondi posti, si sono garantiti il secondo posto assoluto nonostante non abbiano preso parte agli ultimi due appuntamenti della stagione (Casentino e Bassano).

Nota di merito per Matteo Ceriali e Michael Savio, che hanno mostrato una costante crescita nel corso dell’anno (tre podi in cinque gare), che gli è valsa il terzo piazzamento nella graduatoria del trofeo. A Bassano i due portacolori della Meteco Corse hanno affilato le armi centrando subito la prima speciale (Cavalletto 1), per poi cedere il passo a Catalini, primo in tutte le altre prove ad eccezione della Colceresa 2.

I Trofei Renault Rally riaccenderanno i motori la prossima settimana in occasione del Rally Due Valli, che ospiterà l’ultimo appuntamento stagionale del Clio R3 Top.

Gabriele Catalini vince il Trofeo Twingo R1 Internazionale

Il portacolori della scuderia Costa Ovest ha firmato l’albo d’oro del trofeo con una gara ancora da disputare. Lo scorso fine settimana in Toscana, al Rally del Casentino, quarto dei cinque appuntamenti previsti dal Calendario 2019 IRC, ha svelato il nome del campione del Trofeo Twingo R1 Internazionale: Gabriele Catalini.

Il giovane portacolori della scuderia Costa Ovest, con il navigatore Michael Salotti, ha ottenuto a Bibbiena la terza affermazione nella serie che gli è valsa di diritto il titolo, conquistato quindi con una gara ancora da disputare.

Il rally toscano però ha conosciuto un altro duo altrettanto agguerrito, quello composto da Matteo Ceriali e Mara Miretti. Il pilota ventenne della Meteco Corse, alla sua quarta gara in carriera, ha dimostrato di avere un buon passo, ma una toccata durante una speciale lo ha costretto al ritiro, vanificando il tentativo di raggiungere il secondo gradino del podio.